2 Commenti

Luminarie accese per
la prima giornata
della Festa del Torrone

Si  è conclusa da poco la prima giornata della Festa del Torrone, che ha coinciso anche con l’avvio della scenografia natalizia che accompagnerà cremonesi e visitatori per i prossimi due mesi ossia l’accensione delle luminarie. Alle 18  si sono accesi i festoni luminosi in tutte le vie del centro, grazie all’installazione realizzata in poco più di una settimana dalla ditta incaricata da Botteghe del Centro.

Grande affluenza per tutta la giornata in città per l’evento del Torrone, con epicentro in piazza del Comune, ma attrazioni sparse grazie agli eventi itineranti, come gli artisti su trampoli della White Parade e la band  Brianza Parade. Spazio anche ai valori, quelli comunicati dai ragazzi di ThisAbilty, il progetto di integrazione attraverso tirocini lavorativi per persone con disabilità, realizzato dall’Anffas e dalla Compagnia delle Griglie: i ragazzi coinvolti hanno ricevuto insieme ai loro accompagnatori il Torrone d’Oro e nel salone dei Quadri di palazzo Comunale alcuni di loro hanno raccontato, dal tavolo della Giunta, la loro esperienza.

Molti altri gli eventi, dall’infiorata in piazza della Pace alla rappresentazione di Alladin nel primo pomeriggio da parte della Compagnia dell’Ago sul palco di piazza del Comune. Domani si replica, qui il programma.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • paolo

    Curiosità: se il “bando pubblico” bandito dal comune per luminarie ed eventi del periodo natalizio aveva un plafond economico (come si è letto sui giornali) di 35.000 euro (andando deserto) sarebbe possibile sapere quanto ha speso l’associazione dei commercianti che si è preoccupata in prima persona di abbellire con le luminarie il centro cittadino per arrivare allo stesso risultato? Di più? Di meno? Uguale?
    PS: un “grazie” (almeno quello) dall’Amministrazione comunale ci sarà stato? Sono certo che si

    • coD77

      Nei 35.000€ dovevano esserci ben più cose delle luminarie.

      Copio/incollo:

      “attività ludiche per bambini, musica dal vivo, esibizioni artistiche e
      di
 intrattenimento; giocolieri, clown, cantastorie; ritrattisti,
      truccatori. Richiesto inoltre il coinvolgimento delle scuole (primarie e
      secondarie di primo grado) con attività creative “in modo da creare
      interesse alla frequentazione del centro storico da parte delle famiglie
      degli alunni coinvolti”

      Per quanto riguarda le luminarie, il gestore degli eventi dovrà
      prevedere fornitura, trasporto, posa in opera e installazione nelle vie
      del centro storico e nelle piazze della città, entro il 12 novembre del
      2019 (accensione prevista per il 16 novembre).”