4 Commenti

Burgazzi si dimette da segretario
Grassani: 'Ha sbagliato, ma
tante volte Lega insultata su Fb'

AGGIORNAMENTO – “Il segretario della sezione di Cremona ha sicuramente sbagliato con un commento decisamente inopportuno nel suo post sulle Sardine, un post pubblicato a titolo personale, non certamente a nome della segreteria della Lega.” Lo dichiara in una nota stampa il segretario provinciale della lega, Fabio Grassani, in merito alla notizia delle dimissioni di Burgazzi da segretario della Lega cremonese, avvenute poche ore dopo l’ondata di critiche di tutto il mondo politico sul carattere ingiurioso del post. Dopo essersi dissociato dal contenuto del post, Grassani però lo inquadra in un contesto più ampio che di fatto alleggerisce la posizione dell’ex segretario:
“I social – prosegue infatti Grassani – sono pieni di post ingiuriosi, a volte denigratori e offensivi, e una buona fetta di questi sono rivolti proprio alla Lega, ai leghisti e a Matteo Salvini: non vedo perché a taluni vada apposta l’etichetta di “mostro”, e per altri sia giusto invocare la libertà di espressione. Ad ogni modo, oggi Pietro Burgazzi ha rimesso il suo mandato di segretario nelle mani della segreteria nazionale.”

Il segretario cittadino della Lega di Cremona, Pietro Burgazzi, ha rassegnato le proprie dimissioni. La notizia è circolata nel primo pomeriggio di mercoledì ed è subito rimbalzata nei vari ambienti politici. Per il momento non sono note le motivazioni che lo hanno spinto a prendere tale decisione. Forse potrebbe avere contribuito anche il fuoco di fila scatenato nei suoi confronti da più parti in seguito alla pubblicazione di un post su Facebook, in cui insultava le ‘sardine nere’ (Leggi qui: Pietro Burgazzi attacca le ‘sardine nere’ su Fb. Le reazioni della politica).

 

SEGUONO AGGIORNAMENTI

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Ben

    Non ho capito se il segretario provinciale della Lega approvi la censura automatica per tutti, o il libero insulto in rete.

  • Telafó Giovanni

    Quando la toppa è peggio del buco…

  • Alceste Ferrari

    Ma dico, Grassani, ci sarà differenza fra un’affermazione razzista e sessista ed il sano mandare a quel paese Lega e Salvini!
    Come i dise a Venezia: pezo el taccon del buso
    Ora che Burgazzi si dimetta dal Consiglio e lavi la vergogna di vederlo seduto in quello scranno

  • Italiana

    In un mondo perfetto Burgazzi non avrebbe mai fatto parte della politica. La sua ossessiva pagina Facebook mi fa pensare a un qualche disturbo