Ultim'ora
Commenta

Festività natalizie,
gli appuntamenti
del Vescovo

Oggi  25 dicembre alle 11, solenne Pontificale del giorno di Natale che il Vescovo concluderà con la benedizione apostolica con annessa indulgenza plenaria, che potrà essere ottenuta anche da quanti seguiranno la celebrazione attraverso i mezzi di comunicazione.

Sempre il giorno di Natale il Vescovo celebra l’Eucaristia all’interno della casa circondariale di Cremona (ore 9) e presso il Santuario S. Maria del Fonte presso Caravaggio: la liturgia, con inizio alle ore 16, potrà essere seguita in streaming sul portale diocesano grazie al segnale audio-video diffuso dal Santuario.

Te Deum e inizio del 2020

Nel pomeriggio di martedì 31 dicembre, alle 18, il Vescovo sarà nella chiesa parrocchiale di Sant’Agostino, a Cremona, per celebrare la Messa di ringraziamento al termine dell’anno civile. Come sempre la liturgia si concluderà con il canto del Te Deum.

All’indomani, nella solennità di Maria Madre di Dio e Giornata mondiale per la Pace, la celebrazione delle 11 dalla Cattedrale sarà trasmessa in diretta su Cremona1 e i canali web diocesani come ogni domenica e festività. La celebrazione presieduta dal Vescovo sarà però alle 18: diretta solo via streaming e in radio.

Epifania

Lunedì 6 gennaio, solennità dell’Epifania del Signore, saranno due gli appuntamenti pubblici di monsignor Napolioni.

Alle 11 il Vescovo presiederà la solenne Messa pontificale in Cattedrale (diretta tv e sui media diocesani).

Alle 17, invece, nella chiesa monastica di San Sigismondo, a Cremona, presiederà il canto dei Secondi Vespri dell’Epifania insieme alla comunità delle monache domenicane che proprio in questa occasione ricorderanno il dodicesimo anniversario della posa della clausura papale al monastero domenicano di San Giuseppe presso San Sigismondo.

Nell’ambito delle festività natalizie, sabato 4 gennaio il Vescovo celebrerà l’Eucaristia presso “Cremona Solidale” (ore 16.15): sarà l’occasione anche per lo scambio degli auguri con gli ospiti della struttura, i loro famigliari, i dipendenti e i volontari.

© Riproduzione riservata
Commenti