Ultim'ora
Commenta

Don Primo Mazzolari,
due giorni per ricordare
nascita e morte

Don Primo Mazzolari al centro del prossimo week end. Sabato 11 gennaio, nella ricorrenza del 60° anniversario della morte e del 130esimo della nascita, Palazzo comunale ospiterà nel salone dei Quadri  l’incontro “La cura del Creato: da Mazzolari a Francesco”, con interventi di Gianluca Galimberti, Andrea Monda (direttore dell’Osservatorio Romano) e don Bruno Bignami, presidente della fondazione don Primo Mazzolari. A partire dalle 16,30, modera la la giornalista Chiara Delogu. Il giorno successivo tradizionale celebrazione al Boschetto, su iniziativa delle associazioni aderenti alla Tavola della Pace di Cremona: partenza alle 16,30 dalla chiesa parrocchiale, per raggiungere la cascina dove nacque il sacerdote. Sul tema “Hiroshima e Nagasaki: l’assurdità delle armi atomiche”, sono previsti interventi di don Antonio Agnelli, don Mario Aldighieri, Anna Delbarba, Matteo Lodigiani, Giuseppe Torchio, Marco Pezzoni, che pareranno di pace, in un periodo di grandi tensioni per i fatti  degli ultimi giorni in Iran. “Viviamo un terribile momento – spiegano gli organizzatori –  in cui il mondo appare in balia di una guerra mondiale combattuta a pezzi in terre che non sono quelle dei contendenti, in cui il Medio Oriente è sull’orlo di una esplosione bellica che può coinvolgere tutto il Mediterraneo con alto rischio anche in Italia per la presenza di armi nucleari, in cui devastazione e morte colpiscono intere popolazioni inermi e senza voce”.

© Riproduzione riservata
Commenti