Commenta

Energiadi 2020: nuova
occasione per Ats di attivare
un lavoro di rete

Incontri e laboratori sono stati organizzati da Ats per aumentare negli studenti la consapevolezza dell’essere protagonisti della propria salute, intesa come benessere e valore sociale. “Ats Val Padana è lieta di aver partecipato alle Energiadi 2020”, ha dichiarato Salvatore Mannino, direttore generale Ats, “condividendone il valore educativo finalizzato a veicolare un messaggio di eco-sostenibilità rivolto a tutte le generazioni e in particolare ai giovani, attraverso l’innovativa formula del Social Energy Game”.

La presenza di Ats alle Energiadi rappresenta una delle modalità di intervento, in coerenza con le indicazioni di Regione Lombardia, per promuovere azioni finalizzate a unire ed integrare la didattica, il rispetto per l’ambiente, l’attività fisica e la socializzazione. Il lavoro di rete e la creazione di partnership inter-istituzionali che queste manifestazioni consentono di realizzare, rappresenta un’occasione importante per promuovere interventi integrati in tema di promozione della salute; questi momenti di incontro diventano infatti per Ats occasioni imperdibili per sensibilizzare sulla necessità di un cambiamento culturale in relazione alla scelta di adottare stili di vita salutari a beneficio del benessere sia individuale che di comunità.

Attraverso i laboratori proposti e realizzati dagli operatori dell’Ats si è voluto sviluppare un percorso di comunicazione efficace, con modalità interattive, per stimolare curiosità e spirito critico rispetto alle nuove insidie che i ragazzi sperimentano; tale percorso è finalizzato a favorire l’apprendimento di comportamenti fondamentali per la tutela della propria salute e del proprio benessere anche nel rispetto dell’ambiente circostante.

È stato dedicato un focus al tema del Gioco d’Azzardo patologico – fenomeno in costante crescita nella popolazione – attraverso un laboratorio dal titolo “Sfidiamo la Matematica con un gioco!”: attraverso il ricorso a modelli matematici, si sviluppa la consapevolezza sui possibili rischi, sulle reali probabilità di vincita (e quindi di perdita) del gioco d’azzardo. Il laboratorio è stato realizzato nell’ambito delle iniziative pianificate nel Piano Gap di Ats Val Padana in coerenza con le indicazioni regionali. Sono stati, inoltre, proposti laboratori dedicati alla prevenzione dell’utilizzo di sostanze (alcol, droghe e fumo di sigaretta), alla corretta alimentazione e all’attività fisica.

Tutte le proposte laboratoriali sono state svolte mediante giochi e attività interattive, con l’obiettivo di creare un confronto costruttivo ed attivare un pensiero critico sulle diverse tematiche affrontate.

Gli operatori di Ats, grazie alla postazione in dotazione, hanno potuto distribuire materiale informativo di approfondimento dei temi affrontati e con la loro presenza, Ats ha potuto offrire il proprio contributo fattivo nella produzione di energia.

© Riproduzione riservata
Commenti