Politica
Commenta5

M5S ha candidato al Premio Rosa Camuna anestesista che ha individuato il coronavirus

Il Movimento 5 Stelle Lombardia ha candidato al Premio Rosa Camuna l’anestesista che, per prima, ha capito che il cosidetto paziente 1 aveva il coronavirus. La cremonese di 38 anni Annalisa Malara, lavora presso l’ospedale di Codogno, nel lodigiano, epicentro del focolaio lombardo dal 22 febbraio scorso. La candidatura era stata annunciata già nella giornata di martedì 3 marzo, prima che le generalità del medico anestesista fossero rese note. Stefano Paglia, primario del pronto soccorso dell’ospedale di Codogno, ha spiegato che “nel primo pomeriggio di giovedì 20, dopo il trasferimento dalla medicina alle terapie intensive, si è accesa la lampadina all’anestesista che ha salvato tutti dalla catastrofe”. Poi una collega “forzando il protocollo, ha fatto fare il tampone. Prima ancora di avere conferme, personale e reparti sono stati messi in sicurezza”.

Marco Degli Angeli, consigliere regionale del M5S Lombardia, dichiara: “È un gesto che fa onore alla Sanità lombarda, un’eccellenza se pensiamo alle capacità e ai sacrifici di cui è capace il suo personale nonostante i tagli a cui è sottoposto da anni il settore dalla politica regionale.L’anestesista ci ha consentito di anticipare una catastrofe consentendo l’avvio dei protocolli di emergenza. Ci sono momenti nei quali ogni minuto è prezioso per salvare vite umane”. “Questa donna – aggiunge -, grazie alle sue doti ha anticipato il disastro rendendo a tutto il Paese, e non solo alla Lombardia, un servizio encomiabile. La Rosa Camuna, massima onorificenza della Lombardia vada a lei. Il suo intuito e la sua prontezza sono valori fondamentali nel lavoro di prevenzione e cura delle malattie e devono essere un esempio quotidiano per la politica e per i cittadini. Nel salvare vite umane ha reso grande la Lombardia e il Paese”.

© Riproduzione riservata
Commenti