12 Commenti

Chi è l’infermiera dell'ospedale
di Cremona protagonista
della foto diventata virale

Da sinistra, i due scatti di Elena Pagliarini, più a destra Francesca Mangiatordi

A svelare l’identità dell’infermiera dell’ospedale di Cremona protagonista della foto diventata virale è ancora ‘NurseTimes’, giornale di informazione sanitaria, con l’intervista alla collega che ha scattato la foto, e cioè Francesca Mangiatordi, medico del pronto soccorso dell’ospedale Maggiore di Cremona. Ad essere immortalata è stata invece Elena Pagliarini, infermiera dello stesso dipartimento, stremata dopo un interminabile turno di notte.

“Abbiamo iniziato alle 20″, ha raccontato la Mangiatordi. “Erano da oltre dieci ore che stavamo lavorando senza sosta. Abbiamo visto più di 50 pazienti sulle barelle nei corridoi, sulle sedie, con la necessità di ossigenarli, ma con un numero inferiore di erogatori, numeri che in un contesto normale sarebbero giusti. Ho la passione per la fotografia, un mezzo che con una sola immagine può raccontare tanto, e quando ho visto Elena riposare 5 minuti dopo ore passate a correre da un paziente all’altro, a cercare di aiutare l’ennesimo paziente che arrivava con febbre e insufficienza respiratoria. L’ho guardata e avevo voglia di abbracciarla, ma ho preferito immortalare quel momento di tregua… Con guanti mascherina e camice monouso. Un attimo di tregua”. “Siamo tutti provati nel fisico e nella mente”, ha continuato Francesca, “vedere tutti quei malati, chiederci aiuto con lo sguardo, e sapere di dover scappare da un altro che sta peggio, può farti sentire incapace di aiutare tutti. Tra un paziente e l’altro Elena aveva le lacrime agli occhi. Ed è stato quello che mi ha portato a scattare quella foto. Hanno tagliato i fondi in sanità. Hanno ridotto i posti letto e ora ci troviamo ad affrontare una sfida enorme. Gli infermieri sono sempre stati bistrattati in sanità, ma ora stanno dimostrando di essere i pilastri, le colonne portanti del sistema”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Abiff

    Siete grandi!

    • Chicca

      Concordo !!!

  • zenigweb

    Oltre al grazie , di cuore, a queste persone, ricordiamoci per poterli aiutare alla fine di tutto questo: i danni dei tagli alla sanità, i danni dei tagli per favorire i privati nella sanità, i tagli dovuti all’evasione fiscale. Può essere anticipatico dirlo adesso ma dopo le emergenze molti hanno la memoria corta.

    • Cristina Bonanno

      Sacrosante parole!

  • un cremonese

    Non grandi grandissimi

  • ADS

    Persone fantastiche e un ospedale che resiste grazie a loro!!

    Poi che dire ?
    l’infermiera nella fotografia è sempre stata un esempio per tutti, Grazie Elena!!

    Un abbraccio a tutti voi , Medici, Infemieri, Oss, Autisti Soccorritori e chiunque lotta per questa situazione tremenda.

    Che Dio vi porti in gloria sempre.

    Nel nostro piccolo vi aiuteremo restando a casa , Cremona sempre nel Cuore!

  • zio franco

    Essere eroi tutti i giorni,restando umani
    Grazie per sempre

  • MaxMax

    MITICA!!!!! Aiutiamoli anche noi!!!! tutti a casa!!!!!!!!!

  • Paolo Salvi

    Siete i nostri Eroi! sono orgoglioso di essere italiano …CE LA FAREMO! STATE TUTTI A CASA!

  • jiustis

    questa foto stà facendo il giro del mondo questi eroi si stanno massacrando per aiutare tutti lavorando all’impossibile in questa battaglia inimmaginabile come i mitici vigili del fuoco nelle varie calamità del nostro paese a voi vada la riconoscenza di tutta italia

  • Cristina Bonanno

    Umilmente fiera di queste persone straordinarie,adesso ognuno faccia il suo dovere col loro esempio davanti, dopodiche’ riconoscere che dobbiamo tutto a loro!!!

  • mauri asr

    a Lei sig.ra Elena la nostra totale ammirazione e profondi ringraziamenti così a tutti quelli come Lei!! GRAZIE DI ESISTERE