Cronaca
Commenta

Online 'Cremona a domicilio' Progetto di una maestra supportato da Dueper Design

Cremona a domicilio: la piattaforma è realtà

Una piattaforma online completamente gratuita per cercare le attività locali che fanno servizio a domicilio, trovare facilmente contatti e informazioni utili, e poter così effettuare spese e ordini da ricevere a casa. Si chiama "Cremona a domicilio" ed è un’iniziativa nata dall’idea di una giovane cremonese Beatrice Baldricchi, condivisa e sviluppata, rigorosamente in modalità di smart working, da Dueper Design. Beatrice ci racconta la sua idea

Pubblicato da Cremona1 su Domenica 22 marzo 2020

Cremona.domicilio.app: è un sito web, una piattaforma online completamente gratuita che permette di cercare le attività locali che fanno servizio a domicilio, trovare facilmente contatti e informazioni utili e poter così effettuare spese e ordini da ricevere a casa. Si chiama Cremona a domicilio ed è un’iniziativa nata dall’idea della cremonese Beatrice Baldricchi, 31 anni, condivisa e sviluppata, rigorosamente in modalità di smart working, da Dueper Design, studio di grafica e di web di Cremona. Beatrice, maestra di una scuola di infanzia, costretta a casa come tutti, ha avuto la bella idea di contattare telefonicamente i vari negozianti e di effettuare un’indagine con disponibilità, orari di apertura e possibilità di consegnare merce o gratuitamente o a pagamento e di inserire i dati nella piattaforma dove si trova un elenco di categorie (alimentari, frutta e verdura e altro ancora) con la possibilità di consegnare la spesa a domicilio. “E’ stata una mia iniziativa privata”, ha detto Beatrice. “Sono a casa e ho voluto far qualcosa di utile e semplice anche per chi, come ad esempio le persone anziane, non è abituato a navigare online. L’idea è si possa estendere anche in altre città”. Un aiuto fondamentale, Beatrice l’ha avuto da Dueper Design che ha curato la parte grafica.

Beatrice Baldricchi

Un progetto spontaneo che punta ad incentivare i cittadini a stare in casa anche per acquistare i beni di prima necessità e a contribuire a sostenere le attività locali in questo momento difficile. Ad oggi sul portale sono presenti circa 60 attività, ma Cremona a domicilio è una piattaforma in continuo aggiornamento. Sul sito è presente, infatti, una pagina “Aderisci” dove gli esercizi interessati possono compilare un form per richiedere di essere inserite tra quelle presenti. I contenuti rinnovati ogni giorno sono curati direttamente da Beatrice con l’obiettivo di dare ai cittadini informazioni sempre più accurate e complete. Il team di Cremona a domicilio è pronto a modificare l’elenco anche in base alle nuove disposizioni regionali e governative sulle attività produttive e lavorative. Cremona a domicilio è una piattaforma esportabile: può diventare facilmente Crema a domicilio, Brescia a domicilio, Bergamo a domicilio o qualsiasi città a domicilio. Dueper Design, infatti, rende disponibile questo portale, in maniera totalmente gratuita, anche per altre città che vogliano usufruire di questo strumento e che abbiano cittadini disposti a curarne la redazione dei contenuti.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti