Commenta

Bandiere a mezz'asta e minuto
di silenzio in tutta la provincia
In città il vicesindaco Virgilio

Bandiere a mezz’asta sui municipi italiani o ai monumenti ai caduti e un minuto di silenzio per commemorare le vittime del coronavirus, ma anche, come avevano spiegato dal Comune di Cremona “dimostrare solidarietà ai loro cari, ma anche per onorare il sacrificio e l’impegno degli operatori sanitari e di tutti coloro che, in questi giorni così difficili, sono in prima linea a servizio dell’intera comunità”. Un gesto compiuto nei vari centri abitati del territorio provinciale: da Cremona a Crema e Casalmaggiore, passando, tra gli altri per Pizzighettone, Castelleone, Annicco, Stagno Lombardo e Paderno Ponchielli (QUI IL VIDEO). A Cremona, in particolare, davanti a Palazzo del Comune si è recato, facendo le veci del sindaco Gianluca Galimberti ancora in quarantena dopo essere risultato positivo al Covid-19, il vicesindaco Andrea Virgilio che ha sostato in una piazza deserta davanti al municipio con le bandiere a mezz’asta, come annunciato. Anche il presidente della Provincia Paolo Mirko Signoroni ha reso omaggio a Dovera.

Il vicesindaco Virgilio a Cremona

Il presidente della Provincia Signoroni

Castelleone

Corte dè Cortesi

Annicco

Stagno Lombardo

Grumello Cremonese

Fiesco

Sesto Cremonese

Formigara

Corte dè Frati

Pizzighettone

San Daniele Po

Acquanegra Cremonese

Paderno Ponchielli

© Riproduzione riservata
Commenti