12 Commenti

Autostrada Cremona-Mantova,
Regione stanzia i primi fondi:
costerà oltre 1 miliardo

Sono state accontonate le prime risorse per la Cremona-Mantova. Regione Lombardia, nell’ambito del cosiddetto ‘Piano Marshall’, ha infatti destinato ad Aria, la centrale acquisti di Regione, poco meno di 110milioni di euro (109.800.000 euro) proprio con questa causale. Essendo inserita in uno degli allegati alla Delibera di Giunta (deliberazione numero XI/3531, ndr), questo significa che il finanziamento vero e proprio ancora non c’è, ma per la prima volta dei fondi sono stati in qualche modo vincolati all’opera. Anche perché non è previsto alcun cronoprogramma e questi 110milioni non hanno alcun vincolo in termini temporali, però in questa maniera escono dal Bilancio Regionale venendo ‘parcheggiati’ ad Aria in attesa di ulteriori sviluppi. In termini pratici significa che le risorse non possono essere spostate su altro, per cui un primo punto viene messo. Il prossimo passo sarà quello di attendere la presentazione del progetto da parte del concessionario, previsto per fine agosto-inizio settembre, per un’opera il cui costo preventivato da Palazzo Lombardia supera il miliardo di euro (1.083.000.000 euro).

“Dopo tanti anni di promesse mancate – commenta il consigliere regionale Pd Matteo Piloni – oggi abbiamo un primo atto concreto che il territorio aspettava da tempo: l’impegno da parte di Regione di mettere da parte 110 milioni di euro per la realizzazione dell’autostrada Cremona-Mantova. Certo si tratta di una formalità, di uno spostamento di risorse, ma è un primo passo importante”. Il collega del Movimento 5 stelle Marco Degli Angeli sottolinea: “Prendiamo atto di questo primo atto concreto, sappiamo che la scelta di puntare su questa opera da parte di Regione risale agli anni 2000, ma non sappiamo ancora né come sarà il progetto né le tempistiche. Ricordo che il primo piano presentato dal concessionario era stato ritenuto non sostenibile dalla stessa Regione, se non a fronte di pedaggi insostenibili per gli utenti. Riteniamo, in ogni caso, che la soluzione migliore da percorrere sarebbe stata la riqualificazione della SS10, sia dal punto di vista economico-finanziario che da quello del consumo di suolo e del rispetto delle aziende agricole, oltre che degli utenti che non avrebbero avuto un pedaggio da pagare”.

 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Roberto Regonelli

    Rimango del parere che l’autostrada è necessaria, spero che si realizzi, dopo tante polemiche, i frutti di tale opera, si vedranno subito!

    • Andrea Sandon

      Concordo al 100%….

  • staga

    meno male una buona notizia! opera assolutamente necessaria così come un nuovo ponte sul Po

    • Riccardo Fermi

      Nel 2020 le persone chiedono “mezzi” che oserei dire obsoleti ed i politici a caccia di consensi li accontentano. Senza alcuna visione del futuro. Potrà piacere o non piacere ma sempre meno persone dovrebbero spostarsi per lavoro e per quanto riguarda le merci, le infrastrutture esistenti sono adeguate. Il nord Italia è così antropizzato che è veramente difficile percorrere qualche km senza trovare qualche struttura. Un vero scempio. Ci stupiamo dei dissesti idrogeologici ma ci affrettiamo a fare delle belle ampie autostrade così che le merendine possano correre più veloci da un capo all’altro del mondo.

  • Ciudél

    Ancora autostrade…il nuovo che avanza, cementificando e facendo pagare le percorrenze per ingrassare autostrade…altro contributo all’inquinamento di auto e camion…

    • Seppe Marin

      Senza contare che distruggeranno quel poco di verde che ancora rimane.

  • Seppe Marin

    Vengo ripetutamente censurato autostrada=riciclaggio.

  • Abiff

    E’ possibile avere un parere in merito da parte della responsabile del CNA-FITA, il sindacato cremonese degli autotrasportatori?

  • Seppe Marin

    Bonus cornona virus. 🐷🐷🐷🐷🐷🐷

  • Seppe Marin

    Pizzini

  • Seppe Marin

    Circonvenzione di incapaci

  • Seppe Marin

    Adolf Hitler era più furbo.
    Se non altro ha causato milioni di vittime in un tempo più breve dell’asfalto e del petrolio bruciato.
    Zyklon B.
    Sveglia!