9 Commenti

A causa del Covid salta
la Festa del Torrone, ma
a ottobre prevista un'anteprima

L’emergenza Covid continua a mietere vittime tra gli eventi: annullata anche la Festa del Torrone, rinviata al 2021. Sono gli organizzatori stessi a comunicare la decisione, annunciando però un’anteprima della kermesse, in programma dal 16 al 18 ottobre 2020.

“Considerata l’attuale incertezza sull’evoluzione dell’emergenza sanitaria e i tempi organizzativi necessari per realizzare uno degli eventi dolciari più attesi, che richiama a Cremona migliaia di visitatori provenienti da tutta Italia e anche dall’estero, e d’intesa con gli Enti Promotori e le ditte produttrici, si è concordato che la Festa del Torrone di Cremona verrà rinviata al 2021, dal 20 al 28 novembre” si legge in una nota degli organizzatori.

Tuttavia, per non lasciare la città completamente priva di eventi, Sgp Events ha in programma quindi un’anteprima, che “sarà un’occasione imperdibile per rivivere come anteprima l’appuntamento per tutti i golosi e gli amanti della tradizione dando alla città di Cremona un’occasione importante per celebrare il suo dolce” continuano gli organizzatori.

“Quest’anno stiamo preparando un grande mercato con produttori di torrone provenienti da tutto il territorio nazionale che venderanno e faranno degustare in diverse declinazioni il dolce tipico e rappresentativo della città di Cremona. La kermesse, se le condizioni lo permetteranno, sarà arricchita da alcuni momenti celebrativi e spettacolari che hanno sempre caratterizzato la manifestazione”.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Арсений

    Altra pessima notizia per la città, anche se era prevedibile e inevitabile è comunque un brutto colpo.

  • antonio1956

    Quest’anno, anziché concentrare gli stand nel solo centro città, si potrebbero dislocare nella varie piazze della città e, perché no, anche nelle periferie. Penso a piazza san Luca, sant’Agata, sant’Agostino, san Michele, san Sigismondo, san Vincenzo, san Sebastiano e così via. I “degustatori” potrebbero anche appezzare i monumenti, i palazzi e le chiese della città e non solo il centro storico. Gli assembramenti sarebbero limitati e i visitatori, opportunamente guidati, visiterebbero tutta la città.

    • Mirko

      Ottima idea

    • Арсений

      Davvero una buona idea, penso che come in altre situazioni bisogna trovare soluzioni per non morire economicamente di Covid.

    • Jeppetto

      Perfetto: unire l’utile al dilettevole…

    • Gemelli

      È talmente una idea ottima che l’amministrazione la scartera’ immediatamente ,solo perché non l’hanno pensata loro.

  • Mirko

    Festa del torrone no,poi ci sono milioni di italiani ammassati in autogrill e nelle spiagge….

    • Jeppetto

      E’ lo stesso del ritorno a scuola: al mattino mille restrizioni, al pomeriggio poche, alla sera niente!

  • Paola Montonati

    Magari alla fine faranno una festa divisa in tre, con tre giorni ad ottobre, tre a novembre e tre a dicembre, per non perdere quello che hanno preparato, oppure uniscono i progetti di quest’anno al periodo natalizio, oppure riescono a fare la festa, se cessano le restrizioni….