2 Commenti

Ex sede Croce Rossa,
manifestazione
di interesse per l'acquisto

Potrebbe essere vicina la vendita, da parte del  comune di Cremona, dell’ex sede della Croce Rossa, al foro Boario. Nei mesi scorsi infatti c’è stata una manifestazione di interesse. Il costo dell’immobile si aggira intorno ai 350mila euro.

I tecnici stanno predisponendo tutta la documentazione in quanto, essendo un immobile di valore artistico e storico, per la vendita serve il benestare della soprintendenza. Un grosso edificio che è rimasto inutilizzato da quando la Croce Rossa Italiana si è trasferita in via Persico lasciando gli spazi al Foro Boario inutilizzati.

Inizialmente nel programma il sindaco di Cremona Gianluca Galimberti aveva annunciato di voler fare un intervento alla copertura della struttura e di mettere a disposizione l’edifico per iniziative private. Ma aveva anche scritto di volerlo trasformare in mercato al coperto, in grado di valorizzare le eccellenze del territorio.  Poi il cambio di rotta, con il bene messo in vendita, è l’interesse da parte di un’attività. Naturalmente bisognerà attendere il permesso della soprintendenza.

Silvia Galli

© Riproduzione riservata
Commenti
  • MENCIA

    non verra’ mai acquistata da un imprenditore , perche’ deve essere ristrutturata secondo i criteri delle belle arti , questo vuol dire che i fori architettonici non possono essere variati di conseguenza con costi di ristrutturazione enormi rispetto a una normale ristrutturazione . Per fare un esempio se voglio variare la luce di una finestra devo presentare un progetto con l’esistente e uno con la misura finale ,presentarlo in commissione edilizia ed aspettare l’esito , naturalmente si parla di minimo circa 30 giorni se va bene e se viene approvata subito altrimenti bisogna aspettare che i tecnici escano per un sopralluogo e tanti auguri per finire il cantiere

  • Chicca

    Un bel supermercato ! 😅