Ultim'ora
Commenta

Multati due titolari di esercizi
pubblici a Castelleone: evase
norme Covid e lavoro nero

Nella tarda serata del 14 agosto i Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Cremona, unitamente a personale della Stazione Carabinieri di Castelleone, hanno effettuato un servizio di controllo delle attività commerciali nel territorio comunale.
L’attività nello specifico ha riguardato il controllo di due attività commerciali, nel campo della ristorazione, sia per quanto concerne la verifica di tutte le licenze e autorizzazioni, nonché il rispetto dei protocolli in materia di prevenzione da contagio Covid-19.
I militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro hanno dapprima controllato un locale nel quale sono state riscontrate irregolarità riguardanti la presenza di 4 lavoratori in nero, con l’emissione di una sanzione amministrativa di 15.000,00 euro con sospensione dell’attività in attesa di regolarizzazione della posizione e deferimento del titolare in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Cremona. All’arrivo dei militari all’interno del locale il personale ha tentato di eludere il controllo cercando di allontanarsi o nascondersi. Si è creato un clima di confusione nel quale i presenti hanno addossato l’uno all’altro le responsabilità, rendendo complicato stabilire chi fosse il legale rappresentante. Che alla fine è risultato essere un cittadino cinese 45enne, residente a Milano.
Altro controllo è stato effettuato all’interno di un locale di proprietà di un cittadino turco 30enne residente a Castelleone. In questo caso si accertava la violazione delle misure di contenimento del contagio da Covid-19 e veniva erogata una sanzione amministrativa di 400 euro.

© Riproduzione riservata
Commenti