Ultim'ora
3 Commenti

Le bellezze artistiche e
architettoniche di Cremona
al Meeting di Rimini

Le bellezze artistiche e architettoniche delle chiese di Cremona sono state protagoniste al Meeting di Rimini grazie al video presentato dal IMF International Musical Friendship, sinonimo di quasi 30 anni di musica e amicizia in Europa attraverso un’orchestra composta da oltre 100 giovani musicisti provenienti da Germania, Polonia, Russia, Lettonia, Svizzera, Austria e Italia. Lo ha sottolineato anche il titolo del webinar proposto al Meeting – “Imf, una storia di meraviglia. 28 anni di musica e amicizia in Europa” – condotto da Markus Lentz e dal cremonese Giovanni Grandi, rispettivamente presidente e coordinatore di International Music Friendship.

L’evento è stato trasmesso sui canali della kermesse di Comunione e Liberazione giovedì 20 e venerdì 21 agosto. Nell’occasione sono stati presentati i risultati di studio e approfondimento e in anteprima i video realizzati dall’azienda cremonese Pro Cremona in collaborazione con la Diocesi e il mensile online “Riflessi Magazine” nelle chiese cittadine di San Pietro al Po, San Girolamo, oltre che nel chiostro di Sant’Abbondio, in Battistero e nel cimitero dei Canonici in Cattedrale con alcuni dei membri dell’orchestra giovanile, tra cui i fratelli Martino e Marco Mauro Moruzzi, che hanno mosso i primi passi internazionali proprio in IMF.

In particolare il quintetto dell’IMF Orchestrakademie ha eseguito il Clarinet Quintet di Mozart nelle suggestive location della città: un omaggio in musica – come ha spiegato il coordinatore Giovanni Grandi – «alla storia dell’IMF e alla città di Cremona, che è diventata una casa dell’orchestra giovanile anche grazie ai numerosi concerti ospitati dalla città di Monteverdi, Stradivari e Ponchielli».

© Riproduzione riservata
Commenti