Ultim'ora
9 Commenti

Prenotare visite
ed esami: a Cremona
'mission impossible'

L’emergenza Covid ha lasciato il segno, ma anche ripercussioni non indifferenti sul sistema sanitario cremonese. A ormai 4 mesi dal picco della pandemia, la situazione è ancora difficile, soprattutto per chi ha in sospeso visite ed esami. Sebbene infatti l’attività diagnostica stia lentamente ricominciando, prenotare qualcosa nelle strutture cremonesi diventa piuttosto complesso. A partire dagli esami radiologici, in quanto le normative anti-Covid prevedono una santificazione completa degli apparecchi e degli ambienti dopo ogni esame, il che ha ovviamente dimezzato le possibilità di accesso.

Ma la difficoltà in questo periodo non sta solo nei tempi di attesa, quanto, spesso, anche semplicemente nel  riuscire ad effettuare la prenotazione. Chiamando i vari cup dell’ospedale e delle cliniche cittadine, infatti, si rivela particolarmente difficile riuscire a prendere la linea. Probabilmente anche a causa delle numerose necessità che si sono accumulate durante i mesi del lockdown, il rischio quando si chiama è di restare in attesa per tempi lunghissimi e di non riuscire comunque a parlare con nessuno, neppure provando in giorni diversi. Tanto che molte persone sono costrette a rivolgersi a presidi sanitari in altre città.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti