Ultim'ora
Un commento

Raccolta fondi per Giulia,
cremasca che lotta contro
una rarissima forma di cancro

Giulia Kabello ha 10 anni e sta lottando contro una rarissima forma di cancro alle guaine nervose periferiche. E’ una piccola guerriera: ha già sconfitto un neuroblastoma, ma ora ha bisogno di terapie sperimentali perché le cure tradizionali non possono nulla.

Giulia, con mamma Leni, papà Timo e i fratelli Erik e Denis, vive a Crema, nel quartiere dei Sabbioni, dove la comunità si è già spesa moltissimo per aiutare la famiglia.

La speranza arriva da Israele, con una terapia che dà una ragionevole aspettativa a questa bambina coraggiosa. Ma la terapia costa, così come il viaggio e la permanenza. Il primo obiettivo è quello di raccogliere risorse a sufficienza per accedere alle cure del centro ospedaliero e per le prime visite e la degenza. Per questo la famiglia chiede l’aiuto di tutti: “Non ha importanza che sia piccolo o grande: è importante che sia di quante più persone possibile. Persone che si rifiutano di pensare che Giulia non sorrida più”, spiega mamma Leni.

Sulla piattaforma GoFoundMe è stata creata una raccolta fondi, condivisa online da circa 3.000 persone, dove sono già stati raccolti 20.000 in pochi giorni. Ma per aiutare Giulia ne servono, di base, 200.000.

AmBel

© Riproduzione riservata
Commenti