Ultim'ora
Commenta

Due nuovi positivi all'Aselli
e al Ghisleri: presidi
intervengono prima dell'Ats

In attesa di sapere cosa verrà deciso sulla didattica a distanza per le superiori, continuano i casi di covid a scuola: il liceo scientifico Aselli ha individuato un nuovo alunno positivo, il quarto, mentre al Ghisleri si è manifestato il primo caso di contagio. Due situazioni analoghe, in cui nonostante non siano ancora arrivate comunicazioni da Ats, i rispettivi presidi Alberto Ferrari e Simona Piperno si sono attivati immediatamente per tenere a casa le rispettive classi, facendole lavorare con la didattica a distanza.

“All’Ats la situazione è frenetica e di conseguenza  ci comunica positivi con giorni di ritardo. Come l’ultimo caso, di cui abbiamo avuto notizia dopo che già la positività ci era stata comunicata dal diretto interessato, e avevamo già preso provvedimenti” commenta Alberto Ferrari, preside del liceo scientifico Aselli. “Del resto comprendo il tipo di fatiche che loro devono sostenere in questo periodo, per cui ho condiviso le informazioni con le classi coinvolte, senza aspettare Ats, in modo da agire tempestivamente”.

Situazione simile al Ghisleri, dove è stato lo stesso studente a segnalare la propria positività, nel tardo pomeriggio di mercoledì. “Ha mandato un messaggio ai compagni, poi la notizia è stata girata a un insegnante e infine a me, che ho deciso di mettere la classe in didattica a distanza” racconta la preside, Simona Piperno. “Mi è sembrato il minimo, per tutelare tutti”.

Intanto c’è attesa per la riunione prevista nel pomeriggio tra il provveditore e i presidi per capire come organizzarsi, come richiesto dall’ordinanza regionale, per attuare la didattica a distanza in tutte le scuole superiori, laddove possibile.

Un caso di contagio è stato segnalato anche alla scuola materna di Stagno Lombardo, dove un’insegnante è risultata positiva al tampone. Lo annuncia il sindaco del paese, Roberto Mariani, che evidenzia come “in accordo con il Dirigente scolastico, abbiamo deciso per la giornata di oggi, la chiusura per tutti della scuola, attivando allo stesso tempo con Ats, le procedure sanitarie previste dal protocollo. In base alle verifiche che Ats sta facendo in queste ore, vedremo l’indirizzo che verrà dato, vale a dire che potrebbe essere che vengano tenuti in isolamento, quindi a casa da scuola, solo i bimbi della sezione in cui la maestra svolge le proprie funzioni”.

Siamo consapevoli – conclude – del disagio per le famiglie, ma con il circolo si è agito e si sta agendo, nel modo migliore per la tutela e le garanzie di sicurezza dei bambini che frequentano la nostra scuola”.

AGGIORNAMENTO – L’ennesimo caso di contagio a scuola è emerso presso l’istituto paritario Maddalena di Canossa, scuola elementare, dove un alunno di terza è risultato positivo, facendo scattare da parte della scuola la procedura di sicurezza, con la sospensione in via cautelativa delle lezioni per la classe interessata, almeno per la giornata di venerdì, in attesa di un riscontro da parte di Ats.

LaBos

© Riproduzione riservata
Commenti