Ultim'ora
Commenta

'Uniti per Cremona' dona 100
termoscanner alle scuole che
ancora lavorano in presenza

L’associazione Uniti per la provincia di Cremona, fondata subito dopo l’esplosione della pandemia per rispondere alle esigenze della popolazione connesse all’emergenza Coronavirus, ha scelto di sostenere il mondo dell’istruzione donando cento termoscanner agli istituti scolastici cremonesi. Gli strumenti tecnologici per la misurazione della temperatura sono stati consegnati dal presidente della Onlus (oltre che presidente della Provincia di Cremona), Mirko Signoroni, al dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale, Fabio Molinari, che ora si occuperà di distribuirli alle singole scuole.
«Siamo molto grati all’associazione Uniti, che ha offerto generosamente la propria disponibilità a supportare il sistema scolastico provinciale – ha dichiarato Molinari -. La donazione dei termoscanner soddisfa una necessità stringente per le scuole del territorio, chiamate ad una costante azione di monitoraggio sugli studenti, sul corpo docente e su tutto il personale operativo nell’ottica di contenere la diffusione del contagio all’interno degli ambienti scolastici. Rivolgo i miei più sentiti ringraziamenti al presidente Signoroni e a tutte le realtà che contribuiscono fattivamente alle iniziative munifiche dell’associazione. Provvederò personalmente a organizzare la consegna dei termoscanner, a partire dalle scuole in cui prosegue regolarmente la didattica in presenza, compresi gli istituti in cui si svolgono le attività laboratoriali curricolari».
Il presidente dell’associazione ha rimarcato l’attenzione che Uniti ha voluto indirizzare alle scuole della provincia: «Restiamo a disposizione del sistema dell’istruzione e della formazione del territorio – ha affermato Signoroni – con l’obiettivo di offrire quegli aiuti che si rivelano essenziali in una fase così delicata per le istituzioni scolastiche. La collaborazione avviata con l’Ufficio Scolastico Territoriale ci consente di individuare i bisogni specifici delle scuole, nell’intenzione di contribuire al migliore sviluppo possibile dell’annata scolastica. L’associazione Uniti per la provincia di Cremona considera l’Istruzione e l’Educazione settori cruciali di investimento per il progresso del Paese e rinnova la propria volontà a fornire un supporto concreto sulla base del principio di responsabilità sociale».

© Riproduzione riservata
Commenti