Ultim'ora
Commenta

Anche alle Ancelle attivati
20 posti letto per pazienti
Covid non gravi

Anche la casa di cura Ancelle della Carità potrà accogliere pazienti Covid in condizioni non gravi, per alleggerire la pressione sulle strutture ospedaliere. Sono 20 i posti letto che la Fondazione Teresa Camplani, che gestisce la struttura di via Aselli, mette a disposizione dell’Ats, riconvertendo all’interno del reparto di Cure sub acute, 15 posti letto di riabilitazione generale geriatrica (su 28) e i 5 di riabilitazione di mantenimento. Dunque si amplia la rete delle cliniche private (dopo le Figlie di San Camillo)  in cui vengono accolti pazienti Covid sul territorio, in linea con la sempre maggiore occupazione di posti letto negli ospedali del territorio. Il provvedimento che autorizza la trasformazione è datato 30 ottobre e avrà validità fino al 31 maggio, ha quindi carattere temporaneo e parte dalla valutazione di una “situazione di emergenza – si legge nel decreto dell’Ats – dovuta alla recrudescenza della pandemia e al fine di facilitare il ricovero di pazienti COVID positivi paucisintomatici ed in conformità con la normativa vigente”. g.b.

 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti