Ultim'ora
Commenta

Ciminiera dell'arena Giardino
illuminata a sostegno dei
lavoratori dello spettacolo

Dopo il Torrazzo, un altro monumento di Cremona sarà illuminato: la ciminiera dell’Arena Giardino. L’idea, condivisa subito dall’amministrazione comunale è di Giorgio Brugnoli, gestore dell’Arena Giardino. Il tempo per alcuni passaggi burocratici e già nei prossimi giorni la ciminiera sarà ‘accesa’. Giochi di Luce ha posizionato dei potentissimi  fari di luce bianca che illumineranno la ciminiera dalle 17,30 fino a mezzanotte.

L’idea sotto Natale è quella di  proiettare scritte e motivi che riprendano le festività.  Il nuovo lockdown, che ha imposto la chiusura  di tutto ciò che ruota attorno al mondo della cultura e dello spettacolo penalizzando fortemente questo settore, ha portato Brugnoli a scendere in campo con questa iniziativa. D’altro canto, come ha spiegato lo stesso Brugnoli, “la ciminiera uno dei luoghi simbolo più importanti della città, dopo il torrazzo”. Molte le iniziative organizzate, 40 e più anni di cinema d’estate per non parlare del  festival di mezza estate, dove sono passati artisti e personaggi del mondo dello spettacolo famosi, letture: l’arena è sinonimo di cultura. Due le motivazioni che hanno portato il gestore ad accendere la ciminiera: “Accendere i riflettori sulla cultura e sul mondo dello spettacolo, fortemente penalizzato soprattutto in questo periodo di lockdown, augurandosi che tutti gli spazi possano presto riaprire. Accendendo la ciminiera si vuol ricordare quanto siano importanti tutte queste  forme. Inoltre la luce sia simbolo di speranza e di rinascita, ma soprattutto in questi momenti di  isolamento si riesca a spezzare la catena della solitudine, guardando la ciminiera illuminata”.

Silvia Galli

© Riproduzione riservata
Commenti