Ultim'ora
Commenta

Prezzi al consumo, cala
il costo dell'istruzione
ma crescono le bollette

Un grande variabilità caratterizza in questi ultimi mesi i prezzi al consumo, probabilmente proprio a causa della pandemia in corso. Con sbalzi percentuali anche molto alti rispetto al mese scorso: in ottobre spicca ad esempio un forte calo, -7,1%, del costo dell’istruzione; variazione che si osserva anche su base tendenziale, che registra un -7,5%. A registrare invece un incremento importante sono le spese per abitazione e le relative bollette, che registrano un +2,5%, valore che è invece in calo (-1,7%) rispetto a un anno fa.

Analizzando la situazione dal punto di vista tendenziale emergono poi altre variazioni importanti, come ad esempio le comunicazioni, i cui costi calano del 6,6%, e i trasporti che diminuiscono del 4,2%. Crescono invece i prezzi di ristorazione e recettivi (+2,7%) e altri beni e servizi (+3,6%).

© Riproduzione riservata
Commenti