Cronaca
Commenta11

Violate le normative anti-Covid, raffica di controlli dei Carabinieri: 18 sanzioni

Diciotto persone sanzionate per aver violato le limitazioni imposte dall’emergenza Covid-19: questo il bilancio dei Carabinieri della Compagnia di Cremona, agli ordini del maggiore Rocco Papaleo, alla luce della stretta sui controlli concordata nei giorni scorsi da Istituzioni e Forze dell’Ordine.

Persone uscite di casa senza motivo, aperitivi clandestini improvvisati, feste con amici: molteplici sono i comportamenti irregolari che sono stati sanzionati. A partire appunto da una coppia, residente in territorio cremonese, fermata mentre rientrava a casa, dal Comune di Grumello Cremonese dopo aver partecipato ad una festa tra amici. O ancora il caso di un uomo residente a Soresina, fermato mentre girava in auto nonostante fosse sottoposto al divieto assoluto di allontanarsi dalla propria abitazione, dove era in quarantena fiduciaria a causa della positività della moglie al Covid-19.

A Vescovato, invece, tre uomini sono stati colti sul fatto mentre erano intenti a consumare un aperitivo nel cortile di proprietà di un bar del posto. Per i tre e per il proprietario del locale è scattata la sanzione il bar è stato chiuso per 5 giorni.

E ancora, tra i fermati un minorenne di Robecco d’Oglio trovato in strada dopo le 22 senza giustificato motivo, così come tre egiziani trovati a parlare in strada a Soresina, tre rumeni seduti su una panchina a parlare, nonché altre persone trovate fuori dal proprio comune senza giustificato motivo.

© Riproduzione riservata
Commenti