Ultim'ora
Commenta

Gestione pandemia, l'Ats
cerca Covid Hotel per ospitare
pazienti in isolamento

Covid Hotel cercasi sul territorio cremonese: l’Ats della Val Padana ha pubblicato un avviso di manifestazione di interesse per la ricerca di soluzioni residenziali per permettere l’accoglienza e l’isolamento di persone paucisintomatiche risultate positive al Covid-19, che non abbiano la possibilità di isolarsi all’interno del proprio contesto familiare. Una procedura prevista dalle normative allo scopo di “ridurre il rischio di diffusione dell’epidemia in contesti familiari o in situazioni abitative collettive”.

Per il momento l’agenzia territoriale vuole quindi raccogliere delle disponibilità da parte di enti o di soggetti titolari di strutture alberghiere o soluzioni di ospitalità analoghe, di diventare Covid Hotel Plus. Le strutture individuate saranno quelle che saranno in grado di garantire immediata disponibilità degli immobili e che risulteranno idonee rispetto alle esigenze.

All’interno dei Covid Hotel Plus troveranno ospitalità soggetti positivi che siano autosufficienti e non costretti a letto, in condizione di stabilità clinica, che però non possono trascorrere il periodo di isolamento presso il loro abituale domicilio, e che allo stesso tempo necessitano di un supporto infermieristico e medico. In queste strutture, si legge infatti nell’avviso, dovrà essere presente personale sanitario “per la valutazione ed il monitoraggio delle condizioni sanitarie degli ospiti”. In particolare, un medico presente in struttura 8 ore al giorno ma con reperibilità h24, imfermieri che coprano turni di 24 ore e un Asa/oss ogni 30 ospiti presenti. Ai gestori che aderiranno, per ogni persona ospitata verranno erogati un massimo di 120 euro giornalieri.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti