Ultim'ora
Commenta

Premio 'Donne che ce l’hanno
fatta': vincitrice l'imprenditrice
cremonese Nadia Bragalini

Bragalini e Poli

Importante riconoscimento per Nadia Bragalini, imprenditrice e socia del Soroptimist Club di Cremona, che venerdì  5 dicembre 2020 sarà insignita del premio ‘Donne che ce l’hanno fatta’, un’iniziativa di Sportello Donna in collaborazione con Fondazione Gaia, con il Patrocinio della Commissione Europea.

Sarà l’occasione, per Bragalini, di raccontare la propria storia, i passi che l’hanno portata a lanciare la sua start up in un settore estremamente competitivo – quello del pet food – puntando su prodotti biologici e nutraceutici pensati per il benessere degli animali da compagnia, fra cui il Turoòn Bau, primo torrone per cani, il cui marchio è stato di recente registrato presso il Ministero dello sviluppo economico. 

E proprio le capacità imprenditoriali, l’intraprendenza, l’attenzione all’innovazione sono le caratteristiche che hanno fatto sì che Nadia Bragalini  rientrasse nel ristretto numero di donne premiate, donne che, ognuna nel proprio settore, attraverso percorsi di vita e professionali diversi, hanno saputo imporsi e raggiungere brillanti risultati nel mondo del lavoro. 

“E’ un riconoscimento che ci riempie di soddisfazione, in quanto la nostra associazione da tempo  è impegnata a promuovere percorsi di leadership e a sostenere le donne nel difficile compito di infrangere il cosiddetto ‘soffitto di cristallo’, con una particolare attenzione proprio al valore delle start up femminili tecnologicamente innovative” commenta Monica Poli, presidente del Soroptimist Club di Cremona.

La cerimonia vedrà la presenza di Fabio Rugge, già Rettore dell’Università degli Studi di Pavia,  di Carlo Borghetti, dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale della Lombardia, di Francesca Bagni Cipriani, Consigliera nazionale di Parità, di M. Ludovica Agrò, del Comitato Scientifico degli Stati generali delle Donne e di Elena Bonetti, Ministra delle Pari Opportunità e della famiglia.

Nel mese di settembre Nadia Bragalini era entrata a far parte della shortlist del premio GammaDonna, nato nel 2004 per contribuire a ridurre il gender gap in campo socio-economico attraverso la scoperta e la valorizzazione di imprenditrici innovative.

© Riproduzione riservata
Commenti