Ultim'ora
23 Commenti

Comune e Camera
di Commercio a sostegno
delle botteghe di liuteria

Un bando per l’assegnazione di contributi destinati in particolare a rafforzare la competitività del sistema liutario del territorio cremonese: questo lo scopo del Protocollo d’intesa con la Camera di Commercio di Cremona approvato dalla Giunta comunale.

L’emergenza sanitaria ha determinato gravi ripercussioni economiche per gli operatori del settore della liuteria cremonese, a causa di una forte contrazione della domanda, dovuta da una parte dall’impossibilità di svolgimento delle manifestazioni musicali e dall’altra dall’arresto delle manifestazioni fieristiche, sia in Italia sia all’Estero.

Con la Camera di Commercio di Cremona sono stati condivisi gli indirizzi per l’erogazione di contributi economici straordinari a sostegno degli operatori del settore della liuteria cremonese, per la predisposizione di un bando per l’assegnazione di contributi alle botteghe di liuteria.

Saranno messi a disposizione 50.000,00 euro dalla Camera di Commercio e 39.000,00 euro dal Comune di Cremona.

Nel Protocollo viene individuato nella Camera di Commercio l’ente capofila del partenariato, responsabile dell’attività di coordinamento amministrativo nonché soggetto attuatore del bando.

Dichiarano il Sindaco Gianluca Galimberti e l’Assessore al City Branding Barbara Manfredini “Nell’anno in cui con tanta intensità stiamo lavorando insieme all’UNESCO internazionale e all’Ufficio UNESCO di Roma per costruire un piano di salvaguardia che comprenda aiuti, formazione, contatti internazionali e relazioni con musicisti, anche con questo bando ci impegniamo, insieme a Camera di Commercio, a sostenere economicamente i liutai che sono cuore e patrimonio della città.”

“Il territorio cremonese è un ‘unicum’ a livello non solo nazionale, ma anche internazionale per il proprio patrimonio liutario che costituisce un brand forte e capace di differenziarsi rispetto ad altre aree concorrenti, lo ha riconosciuto anche ‘The European House – Ambrosetti’ nel Masterplan 3C, lo studio che individua le linee da perseguire nei prossimi anni per mantenere la competitività del nostro territorio. Per questo, come Camera di Commercio abbiamo sempre considerato prioritarie le azioni a sostegno della liuteria – sostiene il Commissario straordinario della Camera di Cremona, Gian Domenico Auricchio. – “L’intervento che andremo ad attuare costituisce un fattivo sostegno ai nostri liutai che con le loro botteghe danno vita ad un vero e proprio “Museo diffuso”: ma anche internazionale per il proprio patrimonio liutario che costituisce un brand forte e capace di differenziarsi.”

© Riproduzione riservata
Commenti