Cronaca
Commenta

Nuova rotatoria a Genivolta, stanziati 600mila euro

Nell’ambito del Piano Marshall di Regione Lombardia, che da qui al 2023 prevede, per il nostro territorio, opere infrastrutturali e relative alla sicurezza stradale per oltre 43 milioni, una delle opere in programma è la realizzazione di una rotatoria nel Comune di Genivolta, per migliorare la sicurezza di un incrocio.

Si tratta, come evidenzia il presidente della Provincia, Paolo Mirko Signoroni, del progetto di fattibilità tecnica ed economica relativo all’intervento di ammodernamento dell’intersezione tra la S.P. CR EX S.S. n. 498 “Soncinese” e la S.P. n. 84 “di Pizzighettone”del costo complessivo pari ad euro 600.000.

Il Comune di Genivolta è sito nella zona nord-ovest della Provincia di Cremona ed è attraversato, con direzione Nord–Sud, dalla ex S.S. n. 498 che costituisce un’importante direttrice di interesse interprovinciale. Nel suo percorso la ex statale attraversa l’abitato di Genivolta ed interseca, a sud e fuori dal centro abitato, la S.P. n. 84, provinciale di diretto collegamento con Soresina.

L’intersezione tra le due strade è attualmente costituita da un incrocio a raso con attribuzione del diritto di precedenza alla ex statale e risulta posizionata su un tratto in curva della ex statale.

L’intersezione ha uno schema singolare rispetto agli incroci ordinariamente disciplinati con isole triangolari spartitraffico. L’innesto della S.P. 84 presenta infatti due rami distinti, a doppio senso di marcia, rispettivamente per le immissioni in direzione di Genivolta a sinistra, e in direzione Casalmorano a destra, separati da un’unica isola centrale.

Inoltre, in corrispondenza dell’incrocio in lato est della ex statale lungo il lato interno è presente l’accesso carraio diretto alla parcheggio di pertinenza del ristorante “La Speranza”.

La conformazione geometrica dell’incrocio è tale da assicurare adeguati livelli di servizio in termini di mobilità, ma non garantisce altrettante condizioni di sicurezza alla circolazione, a causa delle limitate condizioni di visibilità e di percezione dell’intersezione, soprattutto per i veicoli transitanti lungo la ex statale, e ulteriormente limitate nelle ore di punta dalle manovre dei mezzi in entrata ed uscita dall’area parcheggio limitrofa.

L’intervento tende pertanto a migliorare l’efficacia dell’intersezione in termini di sicurezza per la circolazione, preservandone, al contempo, l’efficienza viabilistica, e si concreta nella realizzazione di una nuova intersezione a rotatoria, con assegnazione del diritto di precedenza ai veicoli circolanti nell’anello, consentendo anche di disciplinare in modo più adeguato gli accessi all’area parcheggio mediante innesto diretto sull’anello stesso.

L’opera sarà interamente finanziata da Regione Lombardia con DGR XI/3531/20 “Programma degli interventi per la ripresa economica” (Piano Marshall regionale) e DGR XI/3749/2020, atti conseguenti alla Legge regionale 9/20 che ha destinato ai territori Lombardi risorse economiche per sostenere e fronteggiare le conseguenze negative sull’economia derivanti dall’emergenza sanitaria da COVID-19.

L’iter prevede di conseguenza la predisposizione del progetto definitivo con la dichiarazione di pubblica utilità dell’opera unitamente alla procedura di acquisizione delle aree necessarie e la successiva approvazione del progetto esecutivo dei lavori. Seguirà la fase di gara d’appalto e la cantierizzazione dei lavori.

© Riproduzione riservata
Commenti