Ultim'ora
2 Commenti

Cancello rotto e pericolo di fuga
nell'area cani di porta Mosa:
i frequentatori provvedono da sé

Hanno sollecitato inutilmente il Comune a intervenire e non ricevendo risposta i cittadini si sono organizzati da soli. E’ stato sistemato così il cancello che chiude l’area riservata allo sgambamento dei cani a porta Mosa, proprio a ridosso delle mura, una delle prime aree di questo genere realizzate in città. Proprio l’usura del tempo aveva talmente rovinato il cancello in ferro, che nella parte inferiore si era creata un’apertura da cui i cani erano riusciti a scappare, alcuni raggiungendo la strada.

Da qualche giorno è comparso un cartello ironico sul cancello riparato: “Fiona e Ugo – si legge sotto la foto di due cagnolini ritratti sul divano di casa  – hanno riparato il cancello. Non è il massimo, ma è sicuramente meglio di prima”.

Anche l’altra metà del cancello presenta i segni del tempo, con ruggine che interessa tutta la parte inferiore. Un esempio, non l’unico, dei tanti interventi manutentivi di cui ha bisogno la città e su cui il Comune (o Aem per la parte di competenza, tra cui il verde pubblico) non riesce ad essere tempestivo. gb

© Riproduzione riservata
Commenti