Cronaca
Commenta1

Covid, prolungata a tutto il 2021 sospensione della tassa di soggiorno a Cremona

Sospesa anche per tutto il 2021 l’imposta di soggiorno a Cremona: la giunta ha accolto mercoledì la richiesta dell’assessore alla partita, Barbara Manfredini.

“Le strutture ricettive sono state avvertite” ha commentato. “Abbiamo rimandato l’imposta al 2022: un’ulteriore attenzione al settore turistico, che speriamo possa cominciare ad accogliere il turismo di prossimità”.

L’imposta era già stata rinviata dal 30 aprile 2020 al primo gennaio 2021. Tuttavia, a causa del prolungarsi della pandemia, l’assessore ha ritenuto opportuno rimandarla anche per quest’anno.

La giunta aveva approvato l’introduzione della suddetta tassa nel novembre del 2019 dopo un lungo approfondimento e confronto insieme alle associazioni di categoria. Un’imposta graduale, che per il 2020 per gli ospiti di campeggi e ostelli si attestava a un euro a notte, mentre gli ospiti di tutte le altre strutture 1,50.

Silvia Galli

© Riproduzione riservata
Commenti