Economia
Commenta

Immatricolazioni auto, Cremona in controtendenza ed in linea con il 2020

Lieve ripresa per il mercato dell’auto in provincia di Cremona. Secondo i dati del ministero dei Trasporti, infatti, nel mese di febbraio sono state immatricolate nella nostra provincia 834 autovetture, contro le 821 dello stesso mese dell’anno precedente.

Considerando il bimestre gennaio-febbraio, nel Cremonese sono state vendute 1.696 auto, contro le 1.676 dello stesso periodo del 2020.

Il dato va letto positivamente soprattutto se comparato con quello nazionale. Nel mese scorso, infatti, in Italia sono state immatricolate 142.998 vetture, il 12,3% in meno rispetto ad un anno fa. Questa flessione fa seguito al -14% di gennaio, per un calo bimestrale del 13,1%.

Secondo gli esperti del settore, continuano a pesare la bassa propensione agli acquisti da parte dei consumatori e le misure di limitazione agli spostamenti.

In questo contesto, Cremona risulta in controtendenza, con un andamento di mercato in linea con quello di un anno fa, quando nel mese di febbraio si erano sentiti solo marginalmente gli effetti della pandemia.

Intanto il 1° marzo sono diventati operativi gli incentivi approvati dalla giunta della Regione Lombardia per l’acquisto di vetture a basso impatto ambientale, cui sono stati destinati 36 milioni (18 nel 2021 e 18 nel 2022). Risorse importanti ma che purtroppo, secondo quanto riferito da alcuni concessionari della nostra provincia, già martedì 2 marzo risultavano esaurite.

Guido Lombardi

© Riproduzione riservata
Commenti