Cronaca
Commenta

Vaccino ReiThera, partita la
sperimentazione a Cremona

I due volontari, Zambelloni e Bellini (al centro) con il dottor Macchiavelli e il dottor Pan

Sono iniziate questa mattina, lunedì 29 marzo, le prime somminsitrazioni del vaccino italiano Covitar di ReiThera all’ospedale di Cremona, al 4° piano della palazzina principale.

Al Maggiore sono giunte, sino a questo momento, 40 dosi. 260, invece, i volontari che hanno risposto all’appello dell’Asst per la fase 2 della sperimentazione del vaccino.

Due i volontari vaccinati oggi: la consigliera comunale Stella Bellini, 44 anni, e Gabriele Zambelloni, 61 anni. L’Ospedale ha selezionato, per questa sperimentazione, persone di età superiore ai 18 anni, di cui un quarto over60, per verificare l’efficacia del vaccino anche nelle persone più a rischio di contrarre il Covid.

La somministrazione, contando tutte le fasi, dura un’ora e mezza.

(nell’immagine di anteprima i due volontari, Zambelloni e Bellini – al centro – con il dottor Macchiavelli e il dottor Pan)

(interviste video Silvia Galli, riprese Tommaso Spingardi)

© Riproduzione riservata
Commenti