Cronaca
Commenta1

Piloni: "Dismissione allevamenti
di visoni è atto di civiltà"

Chiudere tutti gli allevamenti di visoni e, più in generale, di animali da pelliccia e promuovere maggiormente il benessere animale nel nostro paese. È quanto chiede un ordine del giorno del Pd che è stato approvato ieri pomeriggio, durante la sessione europea del consiglio regionale. E infatti la Regione, come hanno annunciato la vicepresidente Letizia Moratti e l’assessore all’Agricoltura Fabio Rolfi, chiederà al governo la dismissione definitiva degli allevamenti di visone.
“Una battaglia di civiltà che finalmente è iniziata anche in Regione Lombardia. Un impegno dovuto, vista la situazione che si è determinata in moltissimi paesi europei, dove sono stati vietati o chiusi tutti gli allevamenti di animali da pelliccia non rispondenti a standard accettabili di benessere animale – commenta soddisfatto uno dei firmatari, il consigliere Matteo Piloni –. La pandemia, inoltre, ha imposto l’abbattimento di milioni di capi: oltre 2 milioni in Olanda, 17 milioni in Danimarca, centinaia di migliaia in Spagna e anche in Italia, a Capralba lo scorso ottobre, sono stati abbattuti 28mila capi”.
“In sostanza – riepiloga Piloni – come già accaduto nella maggior parte dei paesi europei, impegniamo la giunta lombarda a richiedere, attraverso la Conferenza Stato Regioni, la chiusura degli allevamenti di visoni e di animali da pelliccia e sviluppare, anche regionalmente, azioni utili a prevenire il fenomeno dello spillover, con una particolare attenzione alla tratta della fauna selvatica, evitando che le specie autoctone e alloctone vengano separate dal loro habitat naturale. Alla dismissione di queste strutture, naturalmente dovranno seguire ristori immediati per la riconversione” conclude il consigliere dem.

 

© Riproduzione riservata
Commenti