Cronaca
Commenta

Giornata Mondiale Autismo,
le iniziative di Accendi il Buio

Il 2 aprile è la Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo, una giornata “nella quale siamo chiamati a condividere la nostra condizione, far sentire che ci siamo, esistiamo e abbiamo bisogno di ciascuno affinché la consapevolezza dell’autismo diventi conoscenza condivisa”, come ricorda l’associazione Accendi il Buio.

“Tanti sono i passi che ancora restano da fare”, secondo AiB che aggiunge: “Wuesto lungo periodo di pandemia ha influito gravemente causando ritardi e mancanze di servizi: dalla garanzia delle cure alle liste di attesa ai centri dedicati. Le linee di indirizzo devono trovare applicazione a partire dalle linee guida per l’età evolutiva fino a quelle per gli adulti.

Accendi il Buio continua a sostenere le famiglie fornendo loro supporto, offrendo sostegno e aiuto, a loro e ai loro ragazzi, cercando continuamente di creare opportunità rafforzando la rete di collaborazione con le istituzioni coinvolte e con tutte le terze parti che possono contribuire a garantire diritti ed un futuro a tutte le persone con autismo. Continuiamo a credere fortemente che creare cultura dell’Autismo passi attraverso la sua consapevolezza.

Ogni anno, in occasione del 2 Aprile, pensiamo ad alcune iniziative che possano coinvolgere il nostro territorio ed ogni persona che si voglia avvicinare al nostro mondo. Quest’anno non potremo creare grandi eventi di sensibilizzazione ma vorremmo chiedere alle Amministrazioni Comunali del territorio un gesto simbolico. “Accendete – è l’invito – una luce blu, il colore dell’autismo, ed illuminate un simbolo del vostro comune così come già da qualche anno fanno il nostro Comune di Cremona e il Comune di Stagno Lombardo grazie alla collaborazione tra gli stessi, Accendi il buio con i fari gentilmente prestati da ENERCOM, fornitore di energia. Accendere una luce può vuol dire accendere una coscienza”.

“Quale iniziativa collaterale, accogliendo il dono di un amico scrittore, Nicola Lupi, che ha pubblicato un libro per sostenere alcune associazioni cremonesi vicine ai bambini/ragazzi con bisogni speciali, abbiamo pensato di rivolgerci a tutti i bimbi con un’iniziativa pensata per loro. ‘Nebù non ha paura’ è una storia di coraggio e altruismo che mostra come, superando i pregiudizi, si realizzano i sogni. Ogni bambino è una piccola coccinella coraggiosa come Nebù che deve e può mostrare a tutti quanto è bella e colorata la sua livrea. Parliamo al cuore puro dei bambini perché in loro si possono impiantare i semi della sapienza di quelli che saranno gli uomini e le donne di domani”.

Domani alle ore 15, grazie alla partecipazione dell’attore e amico Massimiliano Pegorini che, anche quest’anno, ci resta vicino in questa occasione, realizzeremo una lettura e laboratorio interattivo per bambini. Il tutto avverrà sulla piattaforma meet al seguente link: http://meet.google.com/fiu-jqfj-rtq.

© Riproduzione riservata
Commenti