Cronaca
Commenta

Deve sopprimere una vacca
ma si spara per errore in pancia

Un grave incidente è avvenuto ieri a Corticella, frazione di Reggio Emilia, e ha avuto come protagonista un dipendente dell’azienda cremonese Consorzio Servizi Zootecnici, con sede in via Brescia a Cremona. L’uomo, un 59enne di Carpi, tecnico della coop di Cremona,  avrebbe dovuto sopprimere una vacca su incarico di un’azienda agricola dove si era recato per svolgere il compito. Nonostante l’esperienza, tuttavia, qualcosa è andato storto: è infatti partito un colpo dalla pistola a sparo singolo utilizzata per la soppressione dell’animale. Il proiettile si è conficcato nella pancia dell’uomo, facendo scattare subito una chiamata al 118, che ha inviato i soccorsi. Il 59enne ha riportato una grave ferita e si trova ora ricoverato all’ospedale Santa Maria di Reggio.

“Il nostro dipendente – conferma Paolo Salomoni, presidente del Consorzio Servizi Zootecnici – è in ospedale e ieri ha subito un intervento chirurgico, ma si è già risvegliato e non è in pericolo di vita; si tratta di una persona esperta e siamo quindi stupiti per quanto è accaduto”.

Il Consorzio Servizi Zootecnici ha sette dipendenti ed opera in numerose province del nord Italia per la commercializzazione del bestiame e per la macellazione d’urgenza. g.lo.

 

© Riproduzione riservata
Commenti