Lettere
Commenta

Ricordando
Mimmo Terramagra

da Lucio Blasi (per Noi della 8a Batteria)

Non c’è più ed è un grande dolore… come sentirsi mancare un’altra di quelle energie che sono state così determinanti a farci costruire qualcosa di buono, di utile, di importante nel “piccolo grande” mondo delle nostre vite.

Perché quando ti vengono a mancare i famigliari devi fare i conti con gli affetti più profondi ed è terribile…ma sei anche consapevole della ineluttabile “legge” del “passaggio” generazionale, una straordinaria staffetta dove il “testimone” , che raccoglie i valori morali della tua famiglia, viene passato di mano in mano…e con quei valori costruirai insieme ad altri, nella società, la tua vita.

Ed è proprio questo “insieme ad altri” il segreto per fare, come ho detto, qualcosa di buono, di utile e d’importante…il nostro contributo per “ben figurare” nel nostro piccolo grande mondo.

Mimmo Terramagra è stato questo, uno dei pilastri di quel “magico insieme” che ha saputo costruire qualcosa d’importante nella vita di tutti…per questo oggi siamo tutti irrimediabilmente più deboli, più fragili e più soli…un’altra colonna viene a mancare alle nostre vite.

Mimmo Terramagra aveva carattere aperto, schietto, diretto… e “brillante” potendo contare sul suo spirito di assoluta vena ligure.

Mimmo Terramagra è stato un grande professionista per passione, intelligenza, intuizioni, competenza e spirito di sacrificio, prodigandosi per ogni esigenza tecnica, operativa e addestrativa, curando la preparazione del proprio personale dalla base fino al più alto livello, spendendosi umanamente verso tutti poiché gli apparteneva la dimensione umana del rispetto, della comprensione e del dovere…perché Mimmo Terramagra era – mi ha scritto ieri uno dei suoi ottimi artiglieri – “persona gentile, buona, educata…ci siamo ritrovati su FB e si è ricordato subito di me ed è stato prodigo di complimenti quando gli ho raccontato cosa facevo ora…”

Perché Mimmo Terramagra non aveva mai con alcuno utilizzato il proprio nome per esteso…è sempre stato semplicemente Mimmo, Mimmo per tutti, come una sorta di marchio “empatico” di fabbrica, o di grande artista…e come un Grande Artista ci ha lasciato…così:

“…tornerò pimpante come prima.”

Lo speriamo tutti caro Mimmo, ma intanto ci manchi tanto

© Riproduzione riservata
Commenti