Cronaca
Commenta

Padre e figlia rischiano di annegare
nell'Adda: salvati da un bagnante

Ha rischiato di finire in tragedia un sabato pomeriggio sulle rive del fiume Adda, dove due persone hanno rischiato di annegare nel fiume, in località Crotta. Si tratta di un uomo di 43 anni e della figlia piccola. Erano da poco passate le 15 quando è scattato l’allarme: la bambina si era allontanata troppo da riva, così l’uomo si è buttato in acqua per andarla a recuperare. Una volta al largo, però, si è sentito male.

Fortunatamente uno dei bagnanti presenti sul posto ha notato la situazione e si è buttato, riuscendo a portare in salvo entrambi. Nel frattempo sul posto sono accorsi i soccorritori della Croce Rossa di Pizzighettone, insieme all’elisoccorso proveniente da Brescia, coadiuvati dai Vigili del Fuoco di Cremona, che hanno cercato di rianimare l’uomo, praticandogli il massaggio cardiaco.

Successivamente è stato trasportato d’urgenza con l’elicottero all’Ospedale di Cremona, ma sembra essere fuori pericolo. La bambina, fortunatamente, non ha riportato conseguenze, se non un grandissimo spavento.

LaBos – MiCot

© Riproduzione riservata
Commenti