Cronaca
Commenta

A Govoni il Torrone d’oro,
Tortora ambasciatore del gusto

Dopo la pandemia torna, per nove giorni, la Festa del Torrone, che si svolgerà da sabato 13 novembre – giorno dell’inaugurazione che coincide con la festa del patrono sant’Omobono – a domenica 21. La presentazione ufficiale si è svolta nella mattinata di giovedì, alla presenza dell’assessore regionale al Turismo, Marketing Territoriale e Moda, Lara Magoni, del sindaco Gianluca Galimberti, dell’assessore comunale al Turismo, City Branding e Sicurezza Barbara Manfredini, del presidente della Camera di Commercio di Cremona Gian Domenico Auricchio, nonché dell’organizzatore, Stefano Pellicciardi, rappresentante SGP Grandi Eventi. Presenti inoltre Massimiliano Bellini, Plant Manager Sperlari, Massimo Rivoltini, amministratore della Rivoltini Alimentare Dolciaria e Daniele Destefani, direttore commerciale della Secondo Vergani.

Una kermesse che ogni anno attira migliaia di visitatori, con espositori da tutta Italia, eventi culturai, premi e showcooking. Quest’anno non mancheranno gli eventi più rappresentativi della tradizione tra i quali la rievocazione storica del matrimonio tra Bianca Maria Visconti e Francesco Sforza, che andrà in scena in Piazza del Comune. Durante i giorni della manifestazione, inoltre, verranno organizzati workshop tematici per grandi e piccini.

Ci sarà anche il Premio Bontà, voluto da Massimo Rivoltini per riconoscere atti di generosità lontani dai riflettori, di chi ha dedicato il proprio tempo e la propria vita ad aiutare il prossimo: quest’anno verrà consegnato all’Associazione Donatori Tempo Libero. Ma lo stesso Rivoltini ha anche rilanciato il Torrone Vegano.

Il prestigioso premio Torrone d’oro verrà assegnato invece a Niccolò Govoni, giovanissimo scrittore e attivista per i diritti umani, nonché presidente e direttore esecutivo di Still I Rise. Torna anche quest’anno il riconoscimento Ambasciatore del Gusto: il protagonista per questa edizione sarà Andrea Tortora, figlio di pasticceri alla quarta generazione e con un curriculum internazionale.

Grande ritorno anche della Locomotiva a Vapore, che accompagnerà i visitatori da Milano a Cremona per un tuffo nel passato. Una installazione di torrone a forma di scacchiera sarà presentata durante la manifestazione: ogni singolo pezzo è stato riprodotto fedelmente in scala 1:1 con torri, cavalli, alfieri, donne e re in torrone e cioccolato. Una campionessa di scacchi sfiderà bendata tutti coloro che vorranno giocare. Verrà poi realizzata una maxi costruzione di torrone, una statua raffigurante un abbraccio di Mirko Della Vecchia, maestro cioccolataio.

La kermesse è promossa dal Comune di Cremona e dalla Camera di Commercio di Cremona, vanta il patrocinio della Regione Lombardia e annovera come sponsor: Sperlari, Rivoltini Alimentare Dolciaria, Vergani e il Centro Commerciale Cremona Po.

Silvia Galli

© Riproduzione riservata
Commenti