Cronaca
Commenta

Il cadavere recuperato
nell'Adda è di Antonella Sofia

C’è la conferma: il cadavere recuperato lo scorso 24 settembre nel fiume Adda, all’altezza di Formigara, è quello di Antonella Sofia, la 40enne scomparsa sabato scorso dalla sua abitazione a Lodi. La donna, operatrice socio sanitaria del Pronto soccorso dell’ospedale di Lodi, si era allontanata da casa senza più farvi ritorno. L’allarme era stato lanciato da alcuni pescatori che avevano visto il corpo.

A quel punto era scattata la chiamata ai vigili del fuoco che dopo due ore lo avevano recuperato. Ieri pomeriggio a Cremona la sorella di Antonella ha effettuato il riconoscimento. Oggi verrà eseguita l’autopsia, ma si propende per un gesto estremo, anche in seguito al tenore dei messaggi inviati poco prima della sua scomparsa all’ex compagno.

© Riproduzione riservata
Commenti