Economia
Commenta

Cosmesi, accordo collaborazione
per partneship "Go4Cosmetics"

Nel corso del summit annuale dedicato all’industria cosmetica francese all’interno di Cosmetic 360, è stata ufficialmente siglata la collaborazione strategica tra Regione Lombardia e Regione Centre-Val de Loire, sviluppata negli scorsi mesi, per il lancio ufficiale della Partnership S3 ‘Go4Cosmetics’.

La partnership si inserisce nel contesto delle ‘Piattaforme Tematiche Europee per la Strategia di Specializzazione Intelligente-S3’, promosse dalla Commissione Europea nel 2016 con lo scopo di assistere gli Stati membri e le Regioni nell’implementazione delle rispettive Strategie di Specializzazione Intelligente e facilitare processi di cooperazione interregionale tra regioni e Paesi.

“Regione Lombardia – ha detto l’assessore all’Istruzione, Ricerca, Innovazione, Università e Semplificazione – è attiva da anni in diversi partenariati tematici a livello europeo. Quello della cosmetica è un settore importante per Regione Lombardia e questo accordo rappresenta una valida opportunità per le nostre imprese in un’ottica di scambi e collaborazioni interregionali”.

Nel corso dell’evento è stato firmato un accordo di collaborazione interregionale dall’assessore all’Istruzione, Ricerca, Innovazione, Università e Semplificazione di Regione Lombardia e dal Presidente della Regione Centre-Val de Loire.
Sono intervenuti anche Renato Ancorotti, presidente di ‘Cosmetica Italia’ e Matteo Moretti, presidente del ‘Polo Tecnologico della Cosmesi’ con sede a Crema (Cremona).

L’ACCORDO – La partnership ‘Go4Cosmetics’ promuoverà lo sviluppo dell’intera catena del valore della cosmetica attraverso il coinvolgimento degli stakeholder di rilievo nelle regioni partecipanti che mobiliteranno il loro impegno, capacità e competenze per la definizione di progetti di cooperazione a livello interregionale, partendo dall’identificazione di sinergie e complementarità tra le rispettive Strategie di Specializzazione Intelligente.

La partnership ha l’ambizione, di fatto, di rivestire un ruolo chiave nell’identificare e collegare le capacità e risorse presenti nelle regioni partecipanti per creare soluzioni innovative e modelli di sviluppo competitivo per favorire la crescita e competitività del settore, focalizzando l’attenzione sulla transizione verde e digitale e il rafforzamento della consapevolezza dei consumatori.

In questo quadro di cooperazione, Regione Lombardia favorirà il coinvolgimento attivo degli attori dell’ecosistema innovativo maggiormente rilevanti, in particolare Reindustria Innovazione, membro del cluster Afil, che si coordinerà con gli altri importanti stakeholder, tra cui Cosmetica Italia, Polo Tecnologico della Cosmesi e Politecnico di Milano, che lavoreranno a stretto contatto con gli altri partner europei, in particolare i francesi del cluster Cosmetic Valley e l’agenzia di sviluppo Dev’Up.

IL SETTORE EUROPEO DELLA COSMETICA – Il settore cosmetico è in rapida espansione a livello internazionale, e gli interessi commerciali, scientifici e societari collegati sono di grande importanza per l’economia europea. Stimato a 79,8 miliardi di euro nel 2019, il mercato cosmetico europeo occupa 1.8 milioni di persone, a cui si aggiungono 30,000 scienziati nel settore della ricerca e sviluppo. Nello specifico il sistema italiano conta 10,6 miliardi di euro di fatturato nel 2020, che salgono a 33,2 miliardi se si considera l’intera filiera. Occupa 36.000 addetti diretti, che arrivano a 400.000 con l’indotto. Delle 604 aziende associate a Cosmetica Italia, oltre 300 sono concentrate in Lombardia, che generano circa il 65% del fatturato totale dell’intero comparto. (LNews)

© Riproduzione riservata
Commenti