Spettacolo
Commenta

"Iphigénie en Tauride": successo
teatrale con regia di Emma Dante

Credits: Ph Alessia Santambrogio

Una regia dal taglio cinematografico ha sorpreso e stregato il pubblico di Cremona, accorso al teatro Ponchielli per il nuovo allestimento dell’opera “Iphigénie en Tauride” firmato nella regia da Emma Dante e con la direzione musicale del Maestro Diego Fasolis. Il titolo di Christoph Gluck, prodotto nell’ambito del circuito OperaLombardia, è una tragedia in musica tratta dal teatro euripideo che la brillante regia di Dante esprime con intensità puntando l’accendo sui sentimenti attraverso scene, luci e costumi, decisamente d’effetto: «“Iphigénie” è una tragedia sull’amore e sulla fratellanza, sui sentimenti selvaggi in cui il destino è più forte di qualsiasi scelta» si legge nelle note di sala.

Ad interpretare con precisione la drammaturgia in partitura di Gluck, l’Orchestra i Pomeriggi Musicali guidata dal Maestro Fasolis insieme al coro OperaLombardia preparato da Massimo Fiocchi Mapaspina. Fra i solisti spicca la stella del belcanto Anna Caterina Antonacci nel ruolo del titolo, che ha saputo emozionare il pubblico conquistando applausi a scena aperta. Ipnotica la fotografia fra cromie bianche, rosse e nere, con drappi in movimento e passi ancestrali di danza, poi altalene di fiori sul palco come altalene di vita . “Iphigénie en Tauride” sarà in replica al Ponchielli domenica alle 15.30.

Federica Priori

© Riproduzione riservata
Commenti