Chiesa
Commenta

30 anni fa a Cremona
la visita di Papa Woytyla

Oggi a Cremona i giardini pubblici di Piazza Roma sono intitolati a lui: Giovanni Paolo II, che esattamente 30 anni, il 21 giugno del 1992, passò da Cremona durante il suo viaggio apostolico, mentre il giorno prima Giovanni paolo II aveva fatto visita a Crema.

Era domenica, e l’arrivo a Cremona di papa Woytyla fu tra stendardi dai colori vaticani e strade transennate con la folla ai lati ad accogliere il 264esimo vescovo di roma. Una visita cremonese che inizia con l’atterragguio in elicottero all’Ospedale Maggiore.

Ascolta i malati, giovanni paolo II, li benedice e li accarezz tutti. Al Palazzetto dello Sport, poi, l’incontro con il mondo del lavoro. Quindi l’ingresso in Cattedrale, accolto dal vescovo Assi, dai fedeli e dal Coro Polifonico Cremonese.

“Noi abbiamo avuto la fortuna di poterlo fotografare da una posizione “privilegiata”, scriveva Giorgio Bonali, autore di questi scatti, su Cremonaoggi, per ricordare il ventennale della visita del pontefice. Ed era facile cogliere, sul volto del papa polacco, la sofferenza di un viso provato da una malattia che nel mese di luglio, subito dopo il viaggio in terra cremonese, lo costringerà a 18 giorni di ricovero ospedaliero.

Dopo aver salutato le 20mila persone che lo attendevano in piazza Marconi, il ritorno in Cattedrale. E alle prime luci della sera, il saluto alla città a bordo dell’elicottero dell’Aeronautica Militare e il decollo dal seminario vescovile.

© Riproduzione riservata
Commenti