Cronaca
Commenta

Graduatorie sbagliate, caos scuola:
centinaia di reclami ogni giorno

Foto di repertorio

Regna il caos nel mondo della scuola cremonese, dopo la pubblicazione delle graduatorie provinciali delle supplenze per gli anni scolastici 22/24, piene zeppe di errori. Centinaia i reclami che giungono quotidianamente all’Ufficio Scolastico Provinciale, come evidenzia Laura Valenti, segretaria della Cgil Scuola Cremona e Lombardia. Solo il primo giorno, sono arrivati ben 240 istanze.

“Anche quest’anno abbiamo avuto a che fare con un algoritmo che non ha funzionato, esattamente come lo scorso anno” ha spiegato la sindacalista. “Il sistema non ha validato gli ultimi due anni di servizio, creando una lista completamente errata. Dunque i precari, entro l’8 agosto, dovranno presentare domanda di riesame.  Nel frattempo, dal 2 al 16 di questo mese, il personale deve procedere alla scelta delle scuole per le supplenze e per le immissioni in ruolo per il sostengo e per le docenze specializzate. Questo significa che, come al solito, si dovrà fare tutto alla cieca, senza avere chiara quale sarà la propria posizione in graduatoria”.

D’altro canto quello dei precari è un vero e proprio esercito, e la previsione è, come ogni anno, di arrivare a inizio scuola con numerosi posti vacanti. I problemi riguardano anche, sottolinea ancora Valenti, il personale Ata, che continua a essere carente, cosa che porterà nuovamente a iniziare l’anno scolastico con le cosiddette classi pollaio.

“Abbiamo fatto una richiesta di organico, con cui arriveranno solo 35 unità in più per tutta la provincia” sottolinea ancora Valenti. “Significa più o meno mezza risorsa per ogni plesso, considerando che nel territorio abbiamo 43 scuole e il solo istituto comprensivo Cremona 5 conta 8 plessi”. Insomma, come sempre numeri decisamente insufficienti.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti