Cronaca
Commenta

Il 13 agosto centenario della presa
di Palazzo Comunale da parte di Farinacci

Domani, sabato 13 agosto, cade il centenario della presa del Palazzo Comunale di Cremona da parte di Farinacci e delle sue squadracce. A ricordarlo è Paolo Carletti, presidente del Consiglio Comunale. “Dopo aver perso le elezioni amministrative del 1920 e quelle politiche del 1921, i fascisti cercarono, con la complicità delle banche, di provocare il dissesto economico del locale Municipio ed infine, come ultima attori viltà, occuparono Palazzo comunale approfittando delle giornate ferragostane di riposo” sottolinea. “Mai offesa peggiore fu recata al nostro Municipio che si è fatto per secoli arca di libertà e di dibattito”.

A ricordare gli avvenimenti di un secolo fa, nella giornata di sabato, sarà la civica campana, che alle 11 suonerà. “Che i suoi rintocchi siano di monito per tutta la cittadinanza cremonese affinché difenda sempre e comunque le prerogative democratiche della nostra comunità, rappresentate dalla maestosità del nostro Palazzo Comunale, vera casa di tutti i cremonesi” conclude Carletti.

© Riproduzione riservata
Commenti