Cronaca
Commenta

Scuola, "Il Tempo ritrovato":
incontro il 21 settembre

Ricomincia la scuola e ricomincia anche Il Tempo ritrovato, il progetto che coinvolge bambini e ragazzi, insegnanti, genitori e cittadini sui temi della scuola come luogo privilegiato per la formazione della persona, oltre che per l’apprendimento, e che favorisce il lavoro di rete tra istituti scolastici, Comune e cittadinanza.

Il nuovo “anno scolastico” del progetto esordisce sul tempo della comunità con due importanti appuntamenti. Il primo è quello con Maura Gancitano che, dopo il successo dell’incontro di un anno fa, torna ad essere ospite d’eccezione dell’iniziativa. Questa volta l’intervento della scrittrice, filosofa e divulgatrice, fondatrice della scuola Tlon con 240mila follower su Instagram e 239mila su Facebook, si concentrerà sul ‘mito della bellezza’. L’appuntamento è on-line mercoledì 21 settembre alle ore 18. Per partecipare all’evento, gratuito e rivolto in particolare a insegnanti e educatori, genitori e cittadini, occorre iscriversi compilando il modulo a questo link https://forms.gle/ArvCsc7R8TpAWrDF6.

Il secondo incontro, invece, è dedicato a Mario Lodi. Nel centenario della nascita e sulla scia della proficua collaborazione con il Comitato nazionale per le celebrazioni, interverranno Matteo Morandi, pedagogista e docente dell’Università di Pavia, e Juri Meda dell’Università di Macerata, a partire dal libro del Maestro di Piadena “Cominciare dal bambino” L’evento è in programma per venerdì 4 novembre alle ore 17 al Teatro Monteverdi in modalità mista, presenza e distanza.
Tra ottobre e dicembre, inoltre, partirà un laboratorio riservato agli insegnanti sull’outdoor education, la didattica attiva che si svolge in ambienti esterni alla scuola, la cui diffusione è stata velocizzata dalla pandemia.

Questo per ricominciare. Il progetto Il Tempo ritrovato, infatti, partito nel 2021, si concluderà nel 2024. È finanziato grazie ai fondi del Piano per il Diritto allo studio del Comune di Cremona che lo promuove e lo coordina in collaborazione con la Rete degli Istituti comprensivi cittadini di cui l’IC Cremona Cinque è capofila. Al progetto, diviso in quattro tempi (del conflitto, del digitale, della comunità e della crescita) hanno partecipato in un anno professionisti in ambito pedagogico ed educativo, come Daniele Novara, Maura Gancitano, Alberto Pellai, Pierpaolo Triani, Vincenza Pellegrino, Michele Gagliardo e l’Associazione Parole O_Stili. Bambini e ragazzi sono stati protagonisti di due laboratori, uno di circo con anche genitori e nonni, e uno di video digitale per un totale di circa 350 studenti coinvolti e 30 famiglie.

Il Tempo Ritrovato è un progetto pluriennale nato e cresciuto attraverso il lavoro di rete, l’ascolto dei bisogni e la condivisione delle proposte con l’obbiettivo di riuscire ad essere presente al fianco di genitori, studenti e insegnanti per promuovere e diffondere una rinnovata idea di comunità accompagnando i più piccoli nel loro percorso di crescita e “fioritura” personale, come direbbe Maura Gancitano” spiega l’assessore all’Istruzione del Comune di Cremona Maura Ruggeri. “Ancora una volta, infatti, ad inaugurare il nuovo anno scolastico ci sarà Maura Gancitano, una filosofa d’eccezione che ci aiuterà a ritrovare il tempo per riflettere, per restituire un senso più profondo alla bellezza della relazione educativa da vivere con consapevolezza, attenzione e rispetto per gli altri”.

“Ho avuto modo di conoscere il progetto l’anno scorso, in veste di dirigente dell’Istituto comprensivo Cremona uno, in quanto ha coinvolto tutti gli Istituti comprensivi cittadini – commenta la Dirigente dell’Istituto Comprensivo Cremona Cinque (capofila) e dell’Istituto Comprensivo Cremona Uno Maria Giovanna Daniela Manzia – Ora invece ho iniziato ad approfondirne meglio obiettivi, scopi, tematiche e modalità organizzative in qualità di dirigente anche dell’Istituto comprensivo capofila il Cremona cinque. Condivido quindi la scelta della coprogettazione e del lavoro di rete che genera valore attraverso le relazioni, le contaminazioni, gli scambi e sono lieta di avere a disposizione ancora del tempo per poter ideare nuove proposte insieme al team di lavoro delle insegnanti referenti e del Servizio Politiche Educative”.

“Come Servizio Politiche Educative Istruzione – conclude Silvia Bardelli, responsabile del Servizio Politiche Educative Istruzione – siamo orgogliosi della rete di lavoro che abbiamo contribuito a far nascere per supportare la buona riuscita del progetto; siamo riusciti a creare un gruppo di lavoro stimolante e generativo grazie soprattutto al fondamentale contributo dell’istituto capofila Cremona Cinque, e a quello delle insegnanti referenti, incaricate dai dirigenti dei cinque comprensivi. Inaugurare il nuovo anno scolastico con Maura Gancitano, il cui intervento precedente era stato molto apprezzato, è sicuramente un ottimo inizio per il progetto che già prevede per l’autunno diverse proposte e appuntamenti a beneficio di tutta la comunità scolastica”.

 

© Riproduzione riservata
Commenti