Cronaca
Commenta

Gara via dell'Annona: arrivate le
offerte, 3 mesi per aggiudicazione

Dopo l’esecuzione a tempo di record degli interventi per rendere agibile lo Zini alle esigenze della serie A, è tempo di aggiornare anche la viabilità attorno allo stadio, compromessa da anni dai problemi di via dell’Annona. I lavori non sono ancora imminenti, ma almeno si stanno avvicinando i tempi per l’assegnazione dei lavori.
Ieri si sono chiusi i termini per la presentazione delle offerte alla gara bandita da Aem per rafforzare l’impalcato che regge la strada, sotto cui scorre in cavo Cerca, il corso d’acqua che poco più avanti, all’altezza di via Buoso da Dovara, torna a scorrere in superficie.
Da Aem fanno sapere che sono arrivate diverse offerte per un progetto esecutivo che vale oltre 3 milioni di euro tenendo conto che il Comune aveva stanziato in origine 1 milione e 800 mila euro a cui si è aggiunto un altro milione e mezzo dalla Regione.
Ci vorranno però circa tre mesi per arrivare alla consegna del cantiere e quindi iniziare a vedere le prime ruspe in azione. In settimana le buste verranno esaminate e selezionate in base al criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa; quindi dovrà esserne valutata l’ammissibilità e a quel punto sarà una commissione nominata appositamente a decidere la validità tecnica delle proposte. Ci saranno dei tempi tecnici per arrivare infine all’aggiudicazione.
Tre le fasi esecutive: la prima tra via Annona e via del Macello; la seconda è nei pressi dell’uscita carrabile dal parcheggio in Piazza Luzzara; la terza tra via Lucchini e la rotatoria di via Mantova. In alcuni punti ci sarà il rifacimento integrale della copertura, in altri il rinforzo strutturale senza demolizione.
Saranno poi rifatti i marciapiedi lungo il lato dell’ex mercato ortofrutticolo, le aiuole spartitraffico e sarà disegnata una pista ciclabile nel tratto tra via del Macello e via Mantova. gb

© Riproduzione riservata
Commenti