Cronaca
Commenta

Indice affidabilità Trenord, linee
cremonesi ancora tra le peggiori

Per l’ennesima volta le direttrici ferroviarie cremonesi si sono rivelate tra le peggiori dal punto di vista della puntualità, tanto che in novembre i pendolari riceveranno il bonus relativo al mese di agosto, per la Cremona-Treviglio, la Brescia-Piadena-Parma e la Brescia-Cremona. A denunciare la situazione è il consigliere regionale Matteo Piloni, secondo cui “Nonostante il mese di agosto sia il meno trafficato, dal momento che ci sono meno corse e meno pendolari, sono state ben 12 le direttrici che non hanno rispettato lo standard minimo di affidabilità e su cui scatterà il bonus anche per il mese di novembre. Di queste, sono tre quelle che interessano la nostra provincia”.

Considerando che il tasso minimo è del 5%, questa volta il primato della linea peggiore spetta alla Brescia-Piadena-Parma, che batte tutte le altre con il 22,09%: “L’ennesima conferma di cui non sentivano il bisogno i nostri pendolari che rimangono tra i più maltrattati della regione” continua Piloni.
“I nostri pendolari, però, non possono andare avanti a bonus e da Trenord preferirebbero un servizio efficiente” conclude il consigliere dem, tornando a ribadire che “la Regione non ha ancora convocato i Tavoli di quadrante, l’ennesimo segnale che sottolinea l’inadeguatezza non solo del servizio ferroviario regionale, ma anche di chi lo governa” conclude Piloni.

© Riproduzione riservata
Commenti