Cronaca
Commenta

Blitz di CasaPound in prefettura:
corona d'alloro per i caduti

Doppio blitz di CasaPound nelle notti del 27 e del 28 ottobre, per ricordare i “Camerati” morti, una decina, durante l’assalto alla Prefettura del 28 ottobre 1922, in concomitanza con la Marcia su Roma. Il primo, è stato quello di arrampicarsi fino alle finestre degli uffici statali, per mettere una corona di alloro “in memoria dei camerati caduti”.

La seconda azione ha visto il gruppo di attivisti di estrema destra portare uno striscione in piazza Marconi, per poi affiggerlo definitivamente sotto il cavalcavia di via Mantova. Lo striscione, che vuole ricordare quanto avvenne quel giorno, recita “28 X 1922 eravamo quel che tutti sognano”.

© Riproduzione riservata
Commenti