Cultura
Commenta

Mauro Magatti inaugura il Festival
dei Diritti giovedì 17 novembre

Giovedì 17 novembre alle ore 17.30 si terrà l’inaugurazione del Festival di Diritti, promosso da CSV Lombardia Sud: in un dialogo con Ennio Ripamonti, Mauro Magatti interverrà sul tema del Festival dei Diritti 2022 “Costruire speranza – Relazioni e legami che creano libertà e generano sostenibilità”. Come costruire speranza? E come farlo insieme? Come rigenerare la società? Parlare di “generatività”, come visione del mondo, della vita, della civiltà, nonché come stile di vita capace di creare futuro e speranza a partire da una visione del “noi” e da un senso di responsabilità e di libertà orientati al bene comune. L’incontro si svolge il 17 novembre alle ore 17.30 online sul canale YouTube di CSV Lombardia Sud.

Mauro Magatti è professore di Sociologia all’Università Cattolica di Milano. È fondatore del sito www.generativita.it: la generatività sociale è un nuovo modo di pensare e di agire personale e collettivo che racconta la possibilità di un tipo di azione socialmente orientata, creativa, connettiva, produttiva e responsabile, capace di impattare positivamente sulle forme del produrre, dell’innovare, dell’abitare, del prendersi cura, dell’organizzare, dell’investire, immettendovi nuova vita.

L’Arc – Centre for the Anthropology of Religion and Cultural Change – è un centro di ricerca dell’Università Cattolica di Milano. Sotto la direzione scientifica del professor Mauro Magatti svolge attività di ricerca, analisi, formazione e consulenza. Negli ultimi anni l’ARC si è concentrato sul filone della Generatività sociale e le sue implicazioni a livello sociale e culturale, con particolare attenzione alla dimensione organizzativa e istituzionale. Tra le iniziative avviate vi è l’Archivio della Generatività sociale che si propone come osservatorio della capacità generativa del Paese attraverso la ricerca, l’analisi, la narrazione e la valorizzazione di esperienze generative nel campo dell’impresa, della società civile e delle policy istituzionali.

Ennio Ripamonti psicosociologo e formatore. Laureato in filosofia a indirizzo psicologico si è specializzato in formazione degli adulti presso l’Università degli Studi di Milano. Ha compiuto parte del suo training in America Latina e negli Stati Uniti approfondendo i temi della psicologia di comunità e della pedagogia sociale. Da oltre trent’anni si occupa di lavoro sociale ed educativo di comunità nel campo delle politiche di welfare, prevenzione, cittadinanza attiva, rigenerazione urbana e politiche giovanili. È docente a contratto presso Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e SUPSI (Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana). Socio fondatore dell’Istituto Paulo Freire Italia, è membro del comitato di redazione della rivista Animazione Sociale e del comitato scientifico dell’ Istituto Italiano di Valutazione. Attualmente è presidente della società di consulenza Metodi.

© Riproduzione riservata
Commenti