Cronaca
Commenta

Assegnato il premio "Cremonesi
dell'anno": ecco i vincitori del 2022

Da 40 anni il settimanale Mondo Padano nell’ultimo numero di dicembre assegna il premio “Cremonese dell’anno” per valorizzare le eccellenze del territorio. Renato Ancorotti, per l’attività pubblica, la Caritas di Cremona per la solidarietà, i fratelli Martino e Marco Mauro Moruzzi per la cultura e la Ferraroni Juvi Cremona per lo sport.

Sono loro i cremonesi dell’anno 2022 secondo la redazione del settimanale Mondo Padano che dal 1982 assegna il prestigioso riconoscimento. 4 realtà della provincia capaci di portare il nome di Cremona oltre i confini. Ancorotti, imprenditore cremasco del settore della cosmesi e presidente della Ancorotti Cosmetics e di Cosmetics Italia, eletto senatore nelle fila di fratelli d’Italia, oggi fattura cento milioni di euro e rappresenta una delle eccellenze del settore. Tra i suoi progetti c’è sempre un occhio al territorio, con il desiderio di far rivivere l’università di Crema e aprire la città a un turismo concentrato sulla filosofia d’impresa.

Cresciuti nella Cremona della musica, sulle orme del papà Mauro prematuramente scomparso, Martino (clarinettista) e Marco Mauro (violoncellista) hanno riportato in vita il Gruppo Agon, che ha debuttato in occasione dello stradivari festival al Museo del Violino, con due solisti d’eccezione Alessandro e Massimo Quarta. Il sogno per loro è quello di far diventare Agon un punto di riferimento per la vita musicale di Cremona.

Mondo Padano assegna il premio per la solidarietà a Caritas di Cremona che quest’anno ha compiuto 50 anni di vita, mezzo secolo al servizio degli altri per fronteggiare le emergenze sociali, economiche e sanitarie, con una sfida che tiene conto dei cambiamenti avvenuti per la pandemia, la guerra e la crisi energetica con l’obiettivo di recuperare il volontariato giovanile.

Il riconoscimento per lo sport esalta la scalata della Juvi e della famiglia Ferraroni che ha portato la società dalla Promozione alla serie A2. L’ultima impresa in questo 2022. La più difficile con un salto di categoria non programmato e compiuto grazie a un gruppo straordinario.

Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Commenti