Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Jeremy Renner a casa, “ma per riprendersi serviranno almeno due anni”

(Adnkronos) – Dopo due settimane di ospedale, Jeremy Renner è tornato a casa, ma per riprendersi completamente alla star 52enne della Marvel potrebbero volerci due anni. E’ quanto ha appreso RadarOnline.com da una fonte vicina all’attore.  

Lunedì, l’Occhio di Falco degli Avengers, ha pubblicato un tweet dall’account del suo programma televisivo, Mayor of Kingstown: “Libero dalla nebbia nel cervello e in via di guarigione, sono stato molto contento di poter vedere l’episodio 2×01 con la mia famiglia a casa”. 

Renner è stato portato d’urgenza in ospedale alla vigilia di Capodanno dopo essere stato schiacciato da uno spazzaneve fuori dalla sua casa a Reno, in Nevada. Secondo quanto ricostruito, l’attore è uscito dallo spazzaneve per aiutare una persona bloccata con l’auto nella tormenta di neve, ma il mezzo ha continuato a muoversi travolgendolo e provocandogli un trauma toracico e lesioni alla gamba.  

“Jeremy è consapevole del fatto che quel giorno è quasi morto”, ha detto la fonte Radar Online, spiegando anche che “il lato destro del petto era schiacciato e la parte superiore del busto era collassata. Aveva anche una brutta ferita alla testa che sanguinava e una ferita alla gamba”. Un’altro fonte ha rivelato che l’attore ha davanti a sé una lunga strada di recupero. “I danni al torace erano così gravi che è stato ricostruito in sala operatoria”, ha detto prima di aggiungere che secondo gli amici Renner potrebbe impiegare fino a due anni per riprendersi. 

“Finora, ha subito due interventi chirurgici e probabilmente ne richiederà altri nelle prossime settimane alla gamba”, ha detto una fonte la scorsa settimana. “I medici tendono a distanziare le operazioni per dare il tempo all’inizio del naturale processo di guarigione del corpo, come in questo caso”. 

 

 

 

 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.