Cronaca
Commenta

Scorte Gas, stoccaggio
a Bordolano ancora all'85%

Buone notizie sul fronte gas: nell’impianto Snam di Bordolano gli stoccaggi risultano ancora pieni all’82%, 16 punti in più rispetto a gennaio 2022. Durante questo inverno, infatti, gli italiani hanno consumato meno gas del previsto a causa delle temperature miti. Nel dettaglio sono stati consumati 5,6 miliardi di metri cubi in meno di gas naturale rispetto all’analogo rilevamento dell’anno scorso, con conseguente risparmio per imprese e famiglie.

Secondo Alessandro Troiano, responsabile di Snam Rete Gas, “Storicamente il picco di freddo avviene tra fine gennaio e inizi di febbraio e i quantitativi conservati finora permetterebbero di stare tranquilli per il resto della stagione”. Il peggio però potrebbe non essere ancora alle spalle visto nel 2023 le forniture della Russia all’Europa saranno vicine allo zero. Da qui l’importanza di non azzerare completamente le riserve.

Nel territorio cremonese sono presenti nove siti di estrazione o stoccaggio di idrocarburi; il più storico ed esteso è l’impianto di Bordolano , che possiede, 1500 metri sotto terra, un ex giacimento, esteso per 80 chilometri quadrati. ll 70% del volume di gas si trova nei siti della Pianura Padana – cremona è la prima provincia lombarda – mentre il restante 30% lungo la costa adriatica.

© Riproduzione riservata
Commenti